Dl aiuti. Conte, si spera che il governo non ponga la fiducia su inceneritore a Roma

- Advertisement -

AgenPress –  “Sulla norma sull’inceneritore spero non si pensi neppure lontanamente di calare la fiducia. La fiducia semmai la chiediamo noi”. Lo afferma il presidente M5s Giuseppe Conte parlando alla presentazione della scuola politica del Movimento.

“Come si fa a rischiare di perdere l’appoggio del M5s, dei giovani e dei cittadini che vogliono impianti più puliti? Io li vorrei vedere i ministri che hanno firmato quella norma sull’inceneritore di Roma, che nella versione originaria li prevedeva oltretutto per tutta la penisola, se avessero accanto alla loro villetta o seconda casa un inceneritore. Questo è populismo? Noi diciamo che come politici non vogliamo fare ai cittadini quello che non vorremmo fosse fatto a noi”, ha poi detto  a Tgcom24.

- Advertisement -

“I cittadini hanno più cultura ambientalista della classe politica”. Per il leader 5 Stelle la norma sul termovalorizzatore di Roma è stata un “ricatto perché ci sono 14 miliardi di ‘tesoretto’ creato su nostra richiesta per aiutare gli italiani che non abbiamo potuto votare perché ci hanno piazzato questa norma che non c’entra nulla con la sicurezza energetica”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati