Donetsk. Tribunale filorusso condanna a morte per fucilazione due cittadini britannici ed un marocchino

- Advertisement -

AgenPress – Abbiamo qualcosa in più dal tribunale di Donetsk dove due uomini britannici e un marocchino sono stati appena condannati alla pena di morte. Sono combattenti stranieri con l’esercito ucraino ma sono stati accusati di essere mercenari.

Il presidente della giuria che ha emesso la pena di morte ha definito giusta la sentenza.

- Advertisement -

Secondo l’agenzia di stampa Interfax, Alexander Nikulin, ha affermato che la corte era stata guidata “non solo dalle norme e dai regolamenti prescritti, ma dal principio principale e inviolabile di giustizia”.

I cittadini britannici Aiden Aslin e Shaun Pinner e il cittadino marocchino Brahim Saadoune tutti combattenti stranieri per l’esercito ucraino – sono stati catturati dalle forze russe a metà aprile a Mariupol. 

Saadoune, Aslin e Pinner sono stati condannati a morte e saranno fucilati, secondo quanto riferito da RIA Novosti dal tribunale di Donetsk.

- Advertisement -

Interfax ha affermato che i tre uomini sono stati processati per “mercenarismo” e attività “mirate a prendere il potere e rovesciare l’ordine costituzionale” dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk.

L’agenzia di stampa Tass ha citato un avvocato che agisce a nome degli imputati affermando che tutti e tre “volevano” appellarsi contro la sentenza.

Il “capo del consiglio giudiziario” di Donetsk ha affermato che i condannati “possono appellarsi contro la decisione entro un mese”, secondo RIA Novosti.

Uno degli avvocati degli imputati, Pavel Kosovan, ha affermato che il suo cliente avrebbe impugnato il verdetto, ha riferito il media statale russo TASS dopo che è stata emessa la pena di morte.

Mercoledì, Pinner, Aslin e Saadoune si sono dichiarati colpevoli di atti di “presa del potere con la forza”, hanno riferito i media statali all’epoca.  

“Il relativo articolo del codice penale del DPR prevede la pena di morte”, secondo RIA Novosti.

Aslin si è anche dichiarato colpevole in base all’articolo “addestramento per svolgere attività terroristiche”, secondo i media statali.

La cosiddetta Repubblica popolare di Donetsk, un’area filorussa nell’est dell’Ucraina, non è un governo riconosciuto a livello internazionale; pertanto, le decisioni del tribunale non sono ritenute legittime dalla comunità internazionale.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati