Dresano. Toby, volpino meticcio di 14 anni, strangolato con le fascette di plastica

- Advertisement -

AgenPress – “A fare il macabro ritrovamento è stata Nadia Zanvettor, la figlia dei proprietari della villetta che si trova in via delle Margherite a Dresano, nell’hinterland milanese. Questa mattina si è recata alle 9 nella casa dei genitori che erano partiti alcune ore prima, alle 4.30, per le Marche2.

Lo riporta il quotidiano Il Giorno.  “In quel lasso di tempo qualcuno ha ucciso il cane, Toby un volpino meticcio di 14 anni, strangolandolo con delle fascette di plastica. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di San Donato Milanese che hanno raccolto la denuncia del fatto e che stanno seguendo le indagini. Al vaglio de militari le immagini di alcune telecamere presenti nelle villette vicine che avrebbero catturato la presenza di due individui proprio poco dopo la partenza dei proptietari di casa. Per Nadia Zanvettor potrebbe trattarsi dell’azione di un folle che odia gli animali perché non sono stati trovati segni di effrazione alla villetta e l’antifurto funzionava”.

- Advertisement -

“È stato scioccante. Sono arrivata in giardino, ho visto Toby per terra sdraiato e ho capito che era morto, ma non avevo notato e fascette al collo. Ho immediatamente chiamato mio marito che quando è arrivato si è accorto che il cane era stato ammazzato. Strangolato con due fascette di plastica unite. Allora abbiamo chiamato i carabinieri. Non credo sia un tentativo di introdursi in casa per rubare perché l’antifurto era inserito e non abbiamo trovato segni di effrazione. Temo sia un gesto di un folle o di un teppista”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati