Elezioni. Di Maio nei guai con “Impegno civico”. Ex sindaco di Marino lo diffida: già registrato in Tribunale nel 1996

- Advertisement -

AgenPress – “Impegno Civico è già stata presentata in Tribunale nelle elezioni del 1996 e del 2000 e ha eletto propri rappresentanti in entrambe le tornate elettorali”, spiega Fabio Desideri in una intervista al Foglio, che anche grazie ai voti di quella lista nel 2000 è diventato sindaco di Marino, in provincia di Roma, sostenuto da una coalizione di centrodestra. “E’ un fatto grave, non potranno usare la denominazione”, aggiunge l’ex primo cittadino e successivamente consigliere regionale del Lazio nel 2005 con la giunta Marrazzo, che valuta anche di “diffidare Di Maio e Tabacci”.

Il ministro e il sottosegretario dovranno spiegarci bene i loro proponimenti e cosa intendono fare, se non vogliono che avviamo un’azione di tutela nelle sedi competenti che impedisca l’uso della denominazione ‘Impegno Civico’”, si legge poi nel comunicato stampa diffuso dallo stesso Desideri, in cui si parla di un vero e proprio “plagio politico”, di un partito fondato 28 anni fa. Tanto sarebbe passato infatti da quando è stata registrata l’associazione.

- Advertisement -

Fonte, Il Foglio

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati