Elisabetta Casellati: “Ho vinto la causa di diffamazione contro il Fatto Quotidiano”. Travaglio condannato…..

- Advertisement -

AgenPress –  “Ho vinto la causa di diffamazione contro i giornalisti del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, Ilaria Proietti e Carlo Tecce”. Lo afferma in una nota la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che rende pubblico il dispositivo della sentenza di condanna.

“Il Tribunale, definitivamente pronunciando, ogni diversa istanza ed eccezione disattesa o assorbita, così dispone:

- Advertisement -

accerta la responsabilità dei convenuti per il carattere diffamatorio, nei limiti e per le ragioni esposte in parte motiva, degli articoli del 17.11.2019 a firma Carlo Tecce, del 20.6.2020 a firma Ilaria Proietti, del 10.12.2019 a firma Marco Travaglio, nonché degli articoli dell’11.12.2019 e del 12.12.2019;

per l’effetto condanna i convenuti in solido Società Editoriale Editrice il Fatto Spa, Marco Travaglio, Carlo Tecce (nei limiti di 5.000,00) e Ilaria Proietti (nei limiti di 10.000,00) al pagamento, a titolo di risarcimento dei danni, a favore dell’attrice Maria Elisabetta Alberti Casellati di 25.000,00;

condanna Marco Travaglio, Carlo Tecce e Ilaria Proietti ex art. 12 l. 47/1978 al pagamento rispettivamente di 2.000,00 ciascuno Marco Travaglio e Ilaria Proietti e di 1.000,00 Carlo Tecce; ordina la pubblicazione delle sentenza per estratto a cura e spese dei convenuti su ‘Corriere della Sera’, ‘Il Mattino’, ‘il Gazzettino’ e ‘il Fatto Quotidiano’.

- Advertisement -

Condanna altresì i convenuti in solido a rimborsare alla parte attrice le spese di lite, che si liquidano in 940,90 per spese, 7.254,00 per onorari, oltre Iva, se dovuta, CPA e 15,00 % per rimborso spese generali”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati