Elon Musk punta al 100% di Twitter, offerta da 41 mld di dollari. Il Cda replica: offerta “indesiderata

- Advertisement -

AgenPress – Elon Musk, patron di Tesla rompe gli indugi e punta al 100% della società, offrendo 54,20 dollari per azione per un’offerta totale di 41.39 miliardi di dollari. I titoli Twitter sono naturalmente subito balzati a New York dell’11,45% (a 51,10 dollari), mentre quelli Tesla hanno ceduto l’1,33% a 1008.81dollari. Dopo l’acquisizione del 9%, che lo ha reso il maggiore azionista individuale, la società gli aveva offerto un posto nel consiglio d’amministrazione, ma Musk aveva deciso di non accettare la proposta.

Oggi il consiglio di amministrazione di Twitter ha fatto sapere di ritenere l’offerta  “indesiderata” e Musk aveva detto di avere  n “piano B” nel caso in cui il consiglio di amministrazione di Twitter dovesse rifiutare la sua offerta.

- Advertisement -

“Ho investito in Twitter perché credo nel suo potenziale per essere la piattaforma per la libertà di parola in tutto il mondo, che credo sia un imperativo sociale per una democrazia funzionante”, scrive lo stesso Elon Musk nel file inviato alla Sec (Commissione per i Titoli e gli Scambi)  sull’offerta per il 100% della società.

Tuttavia, da quando ho fatto il mio investimento, mi rendo conto che l’azienda non prospererà né servirà questo imperativo sociale nella sua forma attuale. Twitter deve essere trasformata in azienda privata“, aggiunge Musk, “Se l’offerta non sarà accettata dovrò riconsiderare la mia posizione di socio. Twitter ha un potenziale straordinario, lo sbloccherò“.

Alla fine ammette di non essere sicuro di riuscire ad acquistare Twitter. “Non sono sicuro che sarò in grado di acquistarla”, dice Musk, citato dall’agenzia Bloomberg, intervenendo alla Ted Conference. L’offerta, spiega, punta a creare un'”area inclusiva per la libertà di parola”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati