Erdogan chiama Putin e Zelensky. Pronti ospitare incontro Kiev-Mosca-Onu. Corridoio sicuro per il grano

- Advertisement -

AgenPress –  Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan hanno avuto un colloquio telefonico per discutere della situazione in Ucraina. Lo rende noto l’ufficio del presidente turco, come riporta la Tass. La Turchia è pronta a organizzare un incontro tra la Russia, l’Ucraina e l’Onu a Istanbul, ha detto Erdogan a Putin.

La Turchia è pronta a partecipare a un potenziale meccanismo di osservazione in Ucraina se Mosca e Kiev raggiungono un accordo su questo.

- Advertisement -

Putin  ha sottolineato “la disponibilità della Russia a facilitare il transito marittimo senza ostacoli di merci in coordinamento con i partner turchi”, “questo vale anche per il grano dai porti ucraini”.

I due leader hanno discusso anche della “questione di garantire una navigazione sicura nel Mar Nero e nel Mar d’Azov, eliminando la minaccia delle mine”.

 “Alla luce dei problemi sul mercato alimentare mondiale, verificatisi a causa dell’imprudente politica finanziaria ed economica dell’Occidente, la Russia può esportare considerevoli quantità di fertilizzanti e prodotti agricoli se le sanzioni anti-russe saranno tolte”,  ha detto  Putin.

- Advertisement -

Erdogan ha replicato sulla “necessità” di mettere in sicurezza l’area settentrionale della Siria al confine con la Turchia, annunciando una operazione militare imminente. “È necessario rendere sicura questa regione” ha detto Erdogan  citando “continui attacchi contro i civili” da parte delle forze curde del Ypg, che controllano alcune zone nell’area e che Ankara considera terroriste. Il presidente turco ha sottolineato come rendere l’area sicura sia “imperativo” perché questo non è ancora stato possibile nonostante un memorandum d’intesa a riguardo firmato con la Russia nel 2019. La scorsa settimana, Erdogan aveva annunciato che “presto” sarebbe iniziata un’operazione militare per mettere in sicurezza una zona profonda 30 km a partire dal confine turco-siriano.

Erdogan ha poi parlato con Zelensky  della necessità di “creare corridoi sicuri” per il trasporto di prodotti agricoli via mare.

Durante il colloquio, come riporta Anadolu, il presidente turco ha fatto sapere che Ankara è impegnata per arrivare alla ripresa del negoziato tra Kiev e Mosca.

Come aveva già detto al presidente russo, Erdogan ha ribadito con Zelensky di “avere un’opinione positiva” sulla partecipazione della Turchia a un potenziale meccanismo di osservazione dichiarando la disponibilità per ospitare a Istanbul un vertice tra Russia, Ucraina e Nazioni Unite.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati