Eutanasia. Binetti (Udc): Senato interverrà per miglioramento legge

- Advertisement -

AgenPress. “Arriva oggi in Senato il disegno di legge sulla morte medicalmente assistita. Siamo pronti a intervenire per migliorare in maniera oggettiva un testo che ha troppe ambiguità.

 

- Advertisement -

Le commissioni Sanità e Giustizia di Palazzo Madama, oltre a occuparsi dell’esame della legge sull’eutanasia, esamineranno anche un altro provvedimento cruciale per il nostro Paese: le modifiche alla normativa sugli stupefacenti. Due disegni di legge che impegneranno a lungo il dibattito all’interno delle commissioni di merito proprio per la rilevanza specifica degli argomenti e per il coinvolgimento con cui ognuno di noi parlamentari prenderà parte al dibattito.

 

Il tema della legge “Morte volontaria medicalmente assistita” se da un lato risponde anche a una sollecitazione della Corte Costituzionale, dall’altro tocca in modo irrevocabile la vita di tante persone e quindi merita prudenza e discernimento. Ed è per questo che non sarà possibile approvarlo senza intervenire sul testo con opportuni emendamenti che ne chiariscano alcune ambiguità e lo sottraggono a possibili forme di uso e di abuso, come sta accadendo nei cosiddetti Paesi Bassi.

- Advertisement -

 

Molti di noi hanno già lungamente studiato il testo uscito dalla camera e hanno individuato una serie di criticità, che occorre chiarire proprio nella prospettiva di chi non vuole avviare la legge su un binario chiuso, ma di chi intende schierarsi dalla parte dei malati con la complessità delle loro patologie. Con questo spirito ci prepariamo a questo importante dibattito sulla vita e sulla morte, forse non era così urgente dato il momento critico che stiamo vivendo, ma una volta fatta questa scelta allora vale la pena andare fino in fondo”.

 

Lo scrive in una nota Paola Binetti, senatrice dell’Udc.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati