EVI (Europa Verde) urge regolamentazione commercio di animali esotici

- Advertisement -

AgenPress. “Il Consiglio dei Ministri dell’agricoltura Ue ieri ha affrontato la necessità di redigere un elenco di specie selvatiche vendute come domestiche, una questione della massima urgenza, come ho sottolineato nel mio intervento in Commissione Petizioni” – dichiara l’Eurodeputata Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde, che aggiunge:

“Il traffico di animali selvatici è una delle cause della drammatica perdita di biodiversità a cui assistiamo da tempo e l’Unione Europea ha una enorme responsabilità come mercato di transito per il commercio legale e illegale di animali esotici, visto che esistono prove evidenti che i primi fungono spesso da copertura per i secondi. È assurdo, inoltre, che in Italia, come in altri paesi dell’Ue, sia ancora tollerata la presenza di circhi che sfruttano gli animali selvatici e che contribuiscono al loro commercio illecito.

- Advertisement -

“Per questo è urgente adottare un elenco positivo degli animali esotici che armonizzi le diverse misure a livello nazionale e che funga da strumento concreto a sostegno della salvaguardia delle specie selvatiche e della biodiversità. Al Ministro Patuanelli, che si dichiara in favore del principio, ma chiede altro tempo e ulteriori discussioni, ricordo che il tempo di intervenire è già scaduto” – conclude Evi.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati