“Fermate questa guerra”. Video Schwarzenegger, 30 mln di visualizzazioni, 700mila in Russia

- Advertisement -

AgenPress – In un momento tanto drammatico, in molti stanno spendendosi in prima persona per fare qualcosa per le vittime in fuga dall’Ucraina o per la guerra che Putin e la Russia hanno scatenato sulla nazione confinante. Anche Arnold Schwarzenegger. Che dai suoi canali social ha voluto mandare un messaggio in cui parla ai soldati russi e racconta loro la verità sul Cremlino e sulla sua politica.

“Io amo il popolo russo. Per questo devo dirvi la verità” si legge su Twitter e Instagram, con l’invito a guardare il video postato e a condividerlo:

- Advertisement -

“Sto inviando questo messaggio attraverso diversi canali per raggiungere i miei cari amici russi e i soldati russi che prestano servizio in Ucraina”, inizia il messaggio dell’attore di origine austriaca. Nel quale il popolare Schwarzy fa riferimento al padre e alla sua esperienza durante la Seconda Guerra Mondiale (quando fu ferito a Leningrado), e alla sua richiesta di far sparire la foto del campione russo di sollevamento pesi Yuri Petrovich Vlasov e di trovarsi un altro eroe, “tedesco o austriaco”.

Un esempio della passione che l’ex culturista aveva sempre avuto per il popolo sovietico, al quale oggi si rivolge “perché ci sono cose che accadono nel mondo che ti vengono tenute nascoste, cose terribili che dovresti sapere”.

Nove minuti molto intensi e appassionati, nei quali il 74enne ex governatore della California arringa – aiutato dai sottotitoli – non solo i soldati e i cittadini russi, ma lo stesso Presidente Vladimir Putin.

- Advertisement -

“Hai iniziato questa guerra, stai portando avanti questa guerra. Puoi fermare questa guerra, lo esorta. Definendo i suoi “nuovi eroi” tutti i dissidenti che sono stati arrestati o pestati per aver protestato contro l’invasione dell’Ucraina, d’accordo con loro che “quelli al potere al Cremlino hanno iniziato questa guerra, questa non è la guerra popolare russa”.

 Nel video Schwarzenegger ha raccontato la sua esperienza personale, professando ammirazione per coloro che protestano contro la guerra in Russia definendoli i suoi “nuovi eroi”. E ha spiegato quello che non viene rivelato dal governo di Mosca. “Il governo vi ha detto che è una guerra per denazificare l’Ucraina, non è vero. L’Ucraina è un paese con un presidente ebreo”, ha affermato, sottolineando che vedere le immagini di questo conflitto gli fa ricordare le atrocità della seconda guerra mondiale e, parlando di suo padre che era un sergente nazista, ha detto ai soldati russi: “Non voglio che facciate la fine di mio padre”. 

Il video è stato visualizzato da oltre 700.000 persone in Russia.  In totale, il post ha avuto oltre 30 milioni di visualizzazioni.

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati