Flextronics. Al Mise condiviso percorso su piano industriale

- Advertisement -

Da azienda impegno a non intraprendere azioni unilaterali


AgenPress. Condiviso un percorso per effettuare nei prossimi due mesi un approfondimento del piano industriale di Flextronics al fine di verificare nuove opportunità di sviluppo dello stabilimento di Trieste, anche attraverso il possibile utilizzo di fondi Pnrr, e salvaguardare così il perimetro occupazionale della società.

- Advertisement -

E’ quanto emerso oggi al tavolo riunito al Mise, presieduto dal coordinatore della Struttura per le crisi d’impresa Luca Annibaletti, a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’azienda, la Regione Friuli Venezia Giulia, Confindustria locale, i sindacati e Invitalia.

Durante questo periodo, l’azienda si è inoltre impegnata a proseguire in un confronto costruttivo e a non intraprendere azioni unilaterali, a partire dai contratti dei lavoratori interinali.

La Struttura per le crisi d’impresa ha già programmato il 27 giugno e il 22 luglio due incontri al Ministero per monitorare lo stato di avanzamento del confronto sul piano industriale.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati