GB. Ambasciatore russo, militari Azov devono essere impiccati. Replica Kiev: “La Russia è uno Stato terrorista”

- Advertisement -

AgenPress – “I militanti dell’Azov meritano l’esecuzione, ma la morte non per fucilazione bensì per impiccagione, perché non sono veri soldati. Meritano una morte umiliante”.

È il tweet comparso sull’account dell’ambasciata russa in Gran Bretagna che ha provocato la veemente reazione dell’Ucraina. Twitter ha pubblicato un avviso prima del tweet affermando: “Questo tweet ha violato le Regole di Twitter sulla condotta relativa all’odio. Tuttavia, Twitter ha stabilito che potrebbe essere nell’interesse del pubblico che il tweet rimanga accessibile”.

- Advertisement -

Kiev reagisce con fermezza. Andriy Yermak, capo dell’ufficio della presidenza ucraina, afferma su Telegram, come riporta il Guardian: “La Russia è uno Stato terrorista. Nel XXI secolo, solo i selvaggi e i terroristi possono parlare a livello diplomatico del fatto che le persone meritano di essere giustiziate per impiccagione. La Russia è uno Stato sponsor del terrorismo. Quali altre prove sono necessarie?”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati