George Floyd: l’ex agente Derek Chauvin condannato ad altri 20 anni per violazione dei diritti

- Advertisement -

AgenPress – Un giudice federale ha condannato Derek Chauvin a 20 anni di carcere per aver violato i diritti civili di George Floyd, dicendo all’ex agente di polizia di Minneapolis che ciò che ha fatto è stato “semplicemente sbagliato” e “offensivo”.

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti Paul Magnuson ha criticato aspramente Chauvin per le sue azioni il 25 maggio 2020, quando l’ufficiale bianco ha bloccato Floyd sul marciapiede fuori da un negozio all’angolo di Minneapolis per più di 9 minuti mentre l’uomo di colore giaceva morente. L’omicidio di Floyd ha suscitato proteste in tutto il mondo in una resa dei conti sulla brutalità e il razzismo della polizia.

- Advertisement -

“Non so davvero perché hai fatto quello che hai fatto”, ha detto Magnuson. “Mettere il ginocchio sul collo di una persona finché non è spirato è semplicemente sbagliato. … La tua condotta è sbagliata ed è offensiva.

Magnuson, che all’inizio di quest’anno ha presieduto il processo federale e le condanne di altri tre agenti sulla scena, ha incolpato Chauvin da solo per quello che è successo. Chauvin era di gran lunga l’ufficiale anziano presente e respinse le domande di uno degli altri sul fatto che Floyd dovesse essere girato dalla sua parte.

L’avvocato di Chauvin Eric Nelson aveva chiesto 20 anni, sostenendo che Chauvin era pieno di rimorsi e lo avrebbe chiarito alla corte. Ma Chauvin, in brevi osservazioni, non ha chiesto scuse dirette o espressione di rimorso alla famiglia di Floyd.

- Advertisement -

Invece, ha detto alla famiglia che augura ai figli di Floyd “tutto il meglio della loro vita” e che hanno “un’eccellente guida per diventare buoni adulti”.

Presentando la sua richiesta federale l’anno scorso, Chauvin ha ammesso per la prima volta di aver tenuto il ginocchio sul collo di Floyd – anche se l’uomo di colore ha supplicato: “Non riesco a respirare” e poi è diventato insensibile – uccidendo Floyd. Chauvin ha ammesso di aver volontariamente privato Floyd del suo diritto di essere libero da sequestri irragionevoli, inclusa la forza irragionevole da parte di un agente di polizia.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati