Gianfranco Rotondi (FI): “Dalla fusione DC e ambientalisti nasce un nuovo soggetto politico”

- Advertisement -

Sabato 2 aprile si terrà a Roma, presso l’hotel
Radisson Blu in via Chelini 41, il congresso costituente del nuovo soggetto politico


AgenPress. “A completamento di un percorso iniziato da due anni, e sviluppato in numerosi incontri di livello nazionale, sabato due aprile si terrà a Roma, presso l’hotel
Radisson Blu in via Chelini 41, il congresso costituente del nuovo soggetto politico che nasce dalla fusione della Dc di Rotondi con alcuni movimenti ambientalisti.

La scintilla fu la enciclica ‘Laudato si” di Papa Francesco, e di qui è partito un dialogo inedito, particolarmente in zona centrodestra, dove Gianfranco Rotondi milita, pur se a svolgere il ruolo di portavoce del movimento è un nome storico della sinistra ambientalista, l’ex parlamentare Paola Balducci.

- Advertisement -

Lo si legge in una nota del deputato Gianfranco Rotondi. “In realtà nasciamo senza uno schieramento e un’alleanza pregiudiziale, tranne lo storico rapporto con Silvio Berlusconi, il cui messaggio giungerà puntuale sabato in apertura dei lavori” – spiega Rotondi -.

Al movimento aderiscono numerosi sindaci e personalità’ invero prevalentemente di centrosinistra, come il sindaco di Assisi, che è anche presidente della provincia di Terni. “Alle elezioni si vedrà – afferma Rotondi – i verdi moderati in Europa sono al quindici per cento, ragionevolmente possiamo anche correre da soli e sottrarci all’onere di un’alleanza che inevitabilmente potrebbe essere faticosa.

Detto questo, io propendo per il centrodestra, naturalmente”. Il primo nodo da sciogliere in congresso sarà il nome del partito: il voto ‘on line’ dei duemila soci costituenti boccia ‘Verde è Popolare’, ma con motivazioni opposte. L’ala Dc vuole più scudocrociato e più identità democristiana, l’ala ambientalista più discontinuità”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati