Dati Covid in tempo Reale

All countries
161,566,997
Confermati
Updated on 13 May 2021 17:37
All countries
140,415,318
Ricoverati
Updated on 13 May 2021 17:37
All countries
3,352,365
Morti
Updated on 13 May 2021 17:37
spot_img

Gianfranco Rotondi (FI): Draghi al Quirinale! Ma andrà davvero così?

AgenPress. Dove arriverà Draghi? Al Quirinale, si era detto. Sembrava il patto non scritto dell’ultima crisi di governo: pochi mesi di solidarietà nazionale, e poi il premier cambia palazzo, destinazione Colle. Ma andrà davvero così? E – soprattutto – è davvero questo che vogliono i dirimpettai internazionali di Draghi, da cui – piaccia o no – dipende gran parte del nostro destino finanziario?

Partiamo da quest’ultimo interrogativo: gli alleati occidentali sicuramente vedono in Draghi una garanzia di affidabilità dell’Italia. Pertanto la sua presenza per sette anni al Quirinale sarebbe la massima garanzia di sorveglianza sull’attuazione del Recovery Fund. Tuttavia gli osservatori internazionali ben sanno che il Capo dello Stato in Italia ha una potere di persuasione morale, sicuramente amplificato negli ultimi anni, ma pur sempre insufficiente a contenere eventuali derive di inefficienza del governo e della politica politicante.

In altre parole Draghi è il più affidabile tra i protagonisti della politica italiana, ma il nostro sistema di relazioni internazionali spingerà sicuramente per una sua permanenza lunga a Palazzo Chigi, se possibile anche oltre il limite della legislatura. A ciò si aggiunga che il Parlamento non ha nessuna voglia di rinunciare al fattore di stabilità rappresentato dal premier Draghi. Se Draghi andasse al Quirinale, il tempo della legislatura sarebbe scaduto. E non è esattamente ciò che desidera la maggior parte del Parlamento.

È più facile dunque che al Quirinale venga eletta una figura più sbiadita, in modo da lasciare a Draghi l’intero proscenio internazionale, prenotando magari un secondo giro di governo all’indomani di elezioni politiche dal risultato tutt’altro che scontato.

E’ quanto dichiara l’on. Gianfranco Rotondi vice capo gruppo di Forza Italia alla Camera e Presidente della fondazione Dc.

 

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati