Dati Covid in tempo Reale

All countries
264,015,571
Confermati
Updated on 2 December 2021 16:07
All countries
236,496,389
Ricoverati
Updated on 2 December 2021 16:07
All countries
5,246,078
Morti
Updated on 2 December 2021 16:07

Giornata della Memoria dei Caduti delle Forze di Polizia

- Advertisement -

AgenPress. Si è svolta il 29 ottobre 2021 a Piazza della Libertà a Roma la Settima Ricorrenza dalla realizzazione del monumento “L‘abbraccio” per l’istituzione della «Giornata in memoria dei Caduti delle Forze di Polizia».

Associazione Nazionale Polizia di Stato – Sezione di Roma

L’iniziativa è ideata da due ex appartenenti alla Polizia di Stato e entrambi Encomio del Capo della Polizia per le meritevoli attività svolte: Fabrizio Locurcio, Vice Presidente Argos -Forze di Polizia, e Paolo Crisafi, Presidente Remind – NewsRemind e dell’Osservatorio per la Cura della Casa Comune.

- Advertisement -

Non solo un semplice ricordo ma una Memoria quotidiana in onore di chi ogni giorno si batte e lavora per la tutela e la sicurezza dei cittadini e che deve porsi alla base del nostro impegno, oggi quanto mai necessario perché finalizzato a far uscire il nostro Paese dall’emergenza sanitaria, economica e sociale secondo le linee guida promosse dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, dalle Forze Politiche di Governo e di Opposizione.

Al centro Giorgio Bisanti scultore de “L’abbraccio”. Ai due lati Fabrizio Locurcio e Paolo Crisafi, ideatori della «Giornata in Onore dei Caduti delle Forze di Polizia»

 Ha introdotto i lavori Fabrizio Locurcio (Argos): “Un incondizionato atto d’amore e di riconoscenza verso i nostri colleghi che hanno sacrificato la loro vita; il più grande e significativo gesto di altruismo verso il prossimo.
Con il monumento Dedicato ai caduti, negli ultimi anni patrocinato da Remind, vogliamo ricordare a tutte le generazioni, l’atto di eroismo e di abnegazione che hanno compiuto. Dal 2014 abbiamo creato a Roma a Piazza della Libertà, un posto di raccoglimento per chi ha perso un amico, un collega, un luogo dove pregare, un punto d’incontro per i familiari delle vittime, ma con un fine unico, quello di non dimenticare!”

Particolarmente graditi i saluti all’iniziativa da parte dell’Arcivescovo Vicegerente della Diocesi di Roma Gianpiero Palmieri e del Capo della Polizia Lamberto Giannini.

- Advertisement -

Adolfo Urso, Presidente del Copasir – Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica ha fatto presente “sottolineo l’importanza della Giornata odierna che testimonia quanto ogni giorno le Forze di Polizia compiono in difesa dei Cittadini, delle Istituzioni e della sicurezza dello Stato”.

Carlo Corazza, Rappresentante del Parlamento Europeo in Italia ha detto: “Complimenti a Voi, Fabrizio Locurcio e Paolo Crisafi, ex appartenenti con merito alle Forze di Polizia, che insieme agli altri colleghi, per i colleghi che hanno dato la vita nell’adempimento del proprio dovere, avete seguito un iter anche laborioso per istituire la giornata del 29 ottobre quale data di commemorazione (nel Lazio una vera e propria legge). Evviva le Forze dell’Ordine che tutelano la vita dei cittadini e delle istituzioni! Evviva l’Italia!”.

Carlo Corazza

Massimo Santucci (Direttore NewsRemind) ha detto” Forte delle mie varie esperienze nella PA e, in particolare, di direttore di Polizia Moderna, desidero partecipare a questa ricorrenza nel ricordo dei Caduti di tutte le Forze di Polizia.

Vicini e stretti a questo monumento prendiamo l’impegno solenne nel continuare nell’opera a difesa delle Istituzioni contro ogni forma di criminalità, violenza e prevaricazione a difesa dei Valori più alti della nostra società così come hanno fatto tanti eroi delle Forze di Polizia che hanno dato la loro vita per tutti noi “.

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha affermato:”

Sono convinto che l’educazione alla legalità passa anche dalla capacità di non dimenticare i servitori dello Stato, in particolare chi ha perso la vita per difendere la sicurezza del Paese. In una fase storica segnata dall’incertezza e dalla paura, è fondamentale rafforzare la fiducia delle persone nello Stato e valorizzare quella parte d’Italia che con coraggio, abnegazione e professionalità si spende per garantire il rispetto della legalità e il benessere delle comunità.
Sono certo che troveremo presto con gli organizzatori di questa importante commemorazione nuove occasioni di confronto e condivisione su questi temi”

Ha dato voce alla Regione Lazio, con un messaggio, l’Assessora alla Sicurezza della Regione Lazio Valentina Corrado che ha così affermato:

“La Regione Lazio, nell’ambito delle sue competenze, con contributi e interventi mirati, da anni mette in campo diverse azioni tese a garantire l’incolumità dei cittadini e senza il fondamentale e costante contributo delle Forze di Polizia, sarebbe difficile riuscire ad avere la percezione di quella sicurezza che e necessaria per il sereno svolgimento delle nostre attività quotidiane.”

Partendo da sinistra Zilli vice segretario di presidenza Argos in servizio presso la segreteria del ministro della PA, accanto il tenente colonnello della Guardia di Finanza Bovenzi, il Generale dei Carabinieri Cogliano. Al centro della foto Valentina Grippo prima firmataria della Legge Regionale del Lazio. Alla sua destra il prefetto Tagliente, il segretario di presidenza associazione argos Guerrisi, il dirigente commissariato Prati dottor Mastropasqua, il segretario generale Nsp Totaro. 

Sempre per la Regione Lazio ha partecipato in presenza la Presidente della Commissione speciale sui piani di zona per l’edilizia economica e popolare Valentina Grippo che ha ricordato che la manifestazione ha valenza nazionale e che con la Legge della Regione Lazio N.10 del 12 agosto 2020, il 29 ottobre è diventata giornata regionale alla memoria per le forze di polizia (in coincidenza con la data di istituzione della DIA, fortemente voluta da Giovanni Falcone).

Hanno commemorato i Caduti esponenti delle istituzioni, forze di polizia e delle principali associazioni nazionali (tra cui: Stefano Pantano ex Campione del Mondo di Scherma delle Fiamme Oro e Salvatore Sfrecola Presidente di Sezione – Corte dei Conti). Per la presidenza di Argos erano presenti oltre a Fabrizio Locurcio anche Terenzio D’Alena, Gianluca Guerrisi e Fausto Zilli.

Ha scandito la solennità dell’incontro “il silenzio” suonato dalla Fanfara della Polizia di Stato e il Cappellano della Questura di Roma Don Nicola Tagliente ha celebrato nel pomeriggio una messa ricordando l’impegno degli appartenenti alle Forze di Polizia.

L’On. Luigi Di Maio e il Sen. Maurizio Gasparri presenti in una precedente commemorazione dove la corona di alloro era stata benedetta Monsignor Mario Laurenti e da Don Romano Matrone

 

Monsignor Francesco Pesce Direttore dell’Ufficio per la Pastorale Sociale – Vicariato di Roma – Cappellano di Sua Santità ha rivolto ai partecipanti: “un abbraccio“ con stima e riconoscenza a Argos e a Remind per aver realizzato questo incontro e alle Forze dell’Ordine per il servizio che svolgete che arriva fino al martirio : voi siete un seme fecondo che rende non solo più sicuro il nostro paese, ma più bello e più cosciente del valore del bene comune. Questa giornata sia non solo memoria ma nuovo slancio per un impegno ancora maggiore di tutti. Prego per voi e per le vostre famiglie che con voi portano la responsabilità di una testimonianza che già è storia.

Monsignor Francesco Pesce Direttore dell’Ufficio per la Pastorale Sociale – Vicariato di Roma – Cappellano di Sua Santità

Paolo Crisafi (Presidente Remind – NewsRemind e dell’Osservatorio per la Cura della Casa Comune) ha concluso i lavori: “Questa cerimonia assume un valore particolare perché ci troviamo uniti a superare la crisi sanitaria e, sempre uniti, a credere con fiducia nella ripresa e nella rinascita.

Prima di tutto a livello economico ma senza valori e contenuti, come quelli che celebriamo qui oggi, non può esserci una reale ripresa. Crediamo nei valori della pace e della sicurezza, della solidarietà e dello sviluppo personale e economico in armonia con il Creato, crediamo nella memoria delle donne e degli uomini che hanno dato la loro vita per lo Stato Senza il rispetto per il loro supremo sacrificio e senza la loro costante memoria non c’è alcun futuro e alcuna ripresa.

Facciamo tesoro del sacrificio delle vittime delle Forze dell’Ordinericordiamolo e nel loro ricordo sappiamo trarre le motivazioni profonde per il nostro impegno al servizio del Paese e della nostra gente.

Ringrazio, insieme a Fabrizio Locurcio, tutte le autorità civili, militari, delle forze dell’ordine e religiose, i parlamentari e gli esponenti della società civile che hanno testimoniato la loro adesione a questa Giornata della Memoria per le Forze di Polizia”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati