Giovanni Toti (pres. Regione Liguria): scudo penale per chi vaccina e obbligo per sanitari

- Advertisement -
AgenPress. “La cosa che serve più rapidamente è uno scudo penale per chi oggi vaccina, per il caso siciliano di un infermiere e di un medico indagati per aver somministrato un vaccino AstraZeneca, di cui evidentemente non avevano alcuna responsabilità”.
Lo evidenzia Giovanni Toti, presidente della regione Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni.
Inoltre Toti pensa alla possibile introduzione di un obbligo vaccinale per i lavoratori sanitari “la escludono tutti i costituzionalisti, ma una cosa è stata fatta in Regione Puglia che la Liguria sta analizzando: la possibilità di utilizzare in ruoli diversi da quelli che hanno i sanitari che non si vaccinano”.
“Altrimenti – spiega Toti  – solo il Governo centrale può intervenire. E spero che il Governo intervenga. Ho parlato con tutti: con il premier Draghi che mi ha chiamato per sapere come andava la situazione, con il ministro Speranza… serve un atto del Parlamento, si può fare in poche ore”.
“Io dico che chi cura persone fragili deve essere vaccinato. Se non vuole, deve essere destinato ad altri incarichi. Vale per i medici, per gli infermieri, ma penso anche agli insegnanti a contatto con ragazzi che non possono essere protetti, perché non è prevista vaccinazione per loro”.
Infine per Toti “solo uno squilibrato o un criminale può dare fuoco alla porta dell’Istituto Superiore di Sanità, che lavora per tutti noi”.
“Lavora per noi da un anno indefessamente e anche prima quando lo conoscevamo molto meno. Credo che paghi un po’ il prezzo dell’attenzione che si sta accumulando sulla campagna vaccinale, che dovrebbe partire più velocemente”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati