Baldassarre (Lega), dare ai giudici onorari le tutele a cui hanno diritto

- Advertisement -

AgenPress. “La Commissione ha deciso di avviare una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia perché non è stata in grado di conformare la situazione dei giudici onorari a quello che è il diritto europeo del lavoro.

Più volte ho sollevato questa problematica, presentando anche un’interrogazione scritta alla Commissione. Attualmente in Italia vi sono magistrati di serie A e magistrati di serie B, tanto che questi ultimi hanno avanzato delle legittime richieste all’allora ministro della Giustizia Bonafede, il quale, però, si è dimostrato indifferente.

- Advertisement -

Il governo Conte ha perfino ignorato la Corte di giustizia europea, che con la sentenza del 16 luglio 2020, certificava l’esistenza di una disparità eccessiva di trattamento rispetto ai colleghi togati, oltre all’assoluta assenza di indennità di malattia, o a eccessive discriminazioni fiscali e retributive.

Avevo avvisato che la Commissione avrebbe potuto attivare una procedura d’infrazione e la successiva messa in mora. Per rimediare l’Italia ha a disposizione due mesi. Due mesi in cui si parlerà di referendum sulla magistratura, di riforme della giustizia. Due mesi in cui la politica deve rispondere a richieste che per troppo tempo ha fatto finta di non sentire.”

Sono le parole di Simona Baldassarre, europarlamentare della Lega.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati