Governatore del Donetsk invita 350.000 persone ad evacuare per consentire la difesa contro i russi

- Advertisement -

AgenPress – Il governatore della regione orientale di Donetsk ha esortato 350.000 civili a evacuare in vista di un’imminente offensiva russa.

L’appello arriva il giorno dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato la vittoria conquistando la vicina provincia orientale di Luhansk.

- Advertisement -

Ora è opinione diffusa che la Russia intenda intensificare la propria offensiva a Donetsk, spingendo le autorità a sollecitare l’evacuazione di oltre un quarto di milione di residenti.

Il governatore di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha affermato che far uscire le 350.000 persone rimaste nella provincia di Donetsk è necessario per salvare vite umane e consentire all’esercito ucraino di difendere meglio le città dall’avanzata russa.

Il destino dell’intero paese sarà deciso dalla regione di Donetsk. Una volta che ci saranno meno persone, saremo in grado di concentrarci di più sul nostro nemico e svolgere i nostri compiti principali”.

- Advertisement -

“Una volta che ci saranno meno persone, saremo in grado di concentrarci di più sul nostro nemico e svolgere i nostri compiti principali”, ha detto Kyrylenko.

La richiesta del governatore di lasciare i residenti sembrava rappresentare una delle più grandi evacuazioni suggerite della guerra, anche se non è chiaro se le persone saranno disposte e in grado di fuggire in sicurezza. Secondo l’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, si stima che oltre 7,1 milioni di ucraini siano sfollati all’interno dell’Ucraina e più di 4,8 milioni di rifugiati hanno lasciato il paese dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati