Governo: Gasparri (FI), nuovo patto vuol dire discontinuità, senza le pagliacciate del M5s

- Advertisement -

AgenPress – “Lezioni di serietà e di stabilità non ne prendiamo da nessuno. Noi vogliamo chiarezza. Non ci prestiamo alle cose del M5S”. Lo ha detto nell’Aula del Senato Maurizio Gasparri di Fi in discussione generale sulle comunicazioni del presidente del Consiglio. Le sue parole sono sonoramente applaudite dai senatori della Lega. “E’ finito un patto di fiducia con il voto dei M5S della scorsa settimana”.

“Un nuovo patto di fiducia vuol dire discontinuità con il governo precedente”, ha aggiunto.  “Non siamo qui per sapere se a Casalino rinnovano il contratto o se pagano i 300mila euro del blog di Grillo. Noi non ci stiamo alle pagliacciate, cari senatori di M5S. Vogliamo la discontinuità rispetto alle sceneggiate”.

- Advertisement -

“Ognuno deve accantonare delle bandiere. E allora il presidente Draghi faccia un rimbrotto a certe forze politiche che in un momento così delicato porta avanti leggi che sono bandiere divisive”, ha detto ancora  riferendosi allo ius scholae ed alla legge sulla cannabis, che il Pd intende fare approvare.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati