Governo. Meloni, ci dicevano che saremmo tornati nelle fogne. Se tutto va bene tra due mesi si vota

- Advertisement -

AgenPress –  “In un sistema presidenziale che è quello che io auspico, se tu metti un presidente del Consiglio decisionista magari può fare la differenza e non so se Draghi l’avrebbe fatta. Se lo fai in una Repubblica parlamentare la regola base è che decide il Parlamento, questo Parlamento a guida 5 stelle finché non lo cambi non ti risolve i problemi. Avevamo ragione o avevamo torto? Questo è che abbiamo sempre rivendicato e purtroppo la storia ci ha dato ragione”. Lo ha detto Giorgia Meloni dalla manifestazione di Fratelli d’Italia a Piazza Vittorio Emanuele II a Roma.

 “Il racconto della democrazia come se fossero le cavallette nelle 7 piaghe d’Egitto non regge, il racconto secondo cui se noi votiamo si blocca il Pnrr non regge”, ha aggiunto.

- Advertisement -

“La Francia ce l’ha un Pnrr? Perfetto negli ultimi 4 mesi hanno votato due volte. La Germania ce l’ha un Pnrr? Hanno votato anche loro. In tutto il resto del mondo si vota quando c’è una situazione instabile, perché chi conosce la legge sa che nelle democrazie il Governo rimane in carica fin quando non si forma un nuovo Governo”.

 “Mi ricordo quando tutti mi guardavano dall’alto in basso perché non capivo niente di politica, che stavamo tornando in una fogna, ci stavamo mettendo in un angolo, eravamo dei velleitari. Dopo un anno si è visto chi capisce le dinamiche della nostra democrazia. Ci sono stati tre governi diversi, ci sono state tre maggioranze diverse, ce n’è uno che ha funzionato? No, perché gli unici governo che funzionano sono quelli che hanno una maggioranza coesa”.

“Se tutto va bene si potrà votare anche tra due mesi, noi siamo pronti”. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati