Dati Covid in tempo Reale

All countries
265,801,625
Confermati
Updated on 5 December 2021 11:13
All countries
237,754,918
Ricoverati
Updated on 5 December 2021 11:13
All countries
5,266,134
Morti
Updated on 5 December 2021 11:13

Gran Bretagna. Carenza di lavoratori agricoli. Molti importati dalla Romania

- Advertisement -

Agenpress – Le restrizioni ai viaggi nel Coronavirus hanno portato a una crisi del lavoro per i settori agricoli britannici che tradizionalmente si affidano a lavoratori migranti stagionali provenienti dall’Europa, costringendo alcuni datori di lavoro a portare lavoratori su voli charter.

Uno dei maggiori fornitori di prodotti del Regno Unito, G’s Fresh, ha dichiarato di aver noleggiato un aereo per portare i lavoratori nel Regno Unito dalla Romania  “per garantire di avere abbastanza lavoratori agricoli stagionali per continuare ad alimentare la nostra nazione”.
Sono stati trasferiti i primi 150 e in programma altri  cinque voli nelle prossime settimane, per altre 900 persone. 
La necessità di coinvolgere i lavoratori dell’Europa dell’Est  ha messo in luce la dipendenza del Regno Unito da immigrati in genere a bassa retribuzione per sostenere servizi che mantengano attiva la nazione.
Il governo del Regno Unito afferma che sta collaborando con l’industria per far fronte alla carenza di lavoratori, e  secondo le stime della National Farmers ‘Union ammonta a circa 70.000 ruoli stagionali dei lavoratori. 
 La capacità del Regno Unito di stabilire le proprie regole sull’immigrazione, anziché accettare la migrazione illimitata dall’UE, ha svolto un ruolo importante nella campagna referendaria del 2016. Prima del colpo di pandemia, il governo del Regno Unito ha pubblicato il suo piano per un sistema di immigrazione post Brexit.
In base a un nuovo schema ” basato sui punti “, i potenziali immigrati verrebbero valutati in base alle loro capacità, al potenziale di guadagno e alle qualifiche. Non vi era alcun percorso per i cosiddetti lavoratori meno qualificati e meno retribuiti; invece, il governo ha affermato che amplierà il suo regime di visti per lavoratori stagionali per portare 10.000 persone all’anno. I critici del piano hanno affermato che escluderebbe alcuni gradi di infermieri e quasi tutti gli operatori sanitari, settori che dipendono da una forte forza lavoro migrante.
La legislazione per aprire la strada alle nuove regole doveva essere introdotta in parlamento la prossima settimana. Ma con i legislatori che dovrebbero riunirsi tramite videoconferenza e con domande sollevate sull’idoneità del sistema sulla scia della crisi del coronavirus, non è chiaro se il disegno di legge verrà presentato come previsto.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati