Dati Covid in tempo Reale

All countries
240,190,120
Confermati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
215,766,611
Ricoverati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
4,893,211
Morti
Updated on 14 October 2021 18:56

Green Pass. Decreto pubblicato in Gazzetta. Niente sospensione per i lavoratori, ma stop agli stipendi

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto legge per l’obbligo del Green pass sui luoghi di lavoro dal 15 ottobre.
Blocco dello stipendio, ma nessun provvedimento disciplinare per il lavoratore senza Green pass, né sospensioni o rischio di perdere il posto di lavoro. E varrà allo stesso modo per i dipendenti sia pubblici sia privati. Lo prevede il testo finale del nuovo decreto Green pass, bollinato e firmato dal capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Nel documento viene precisato che il lavoratore pubblico o privato privo di Green pass è considerato “assente ingiustificato fino alla presentazione della predetta certificazione e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2021, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro”.

Rispetto alle bozze, viene eliminata ogni differenza di trattamento tra dipendenti pubblici e privati e non scatta più la sospensione, ma per tutti dal primo giorno di assenza “non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento”.

Per le imprese con meno di 15 dipendenti “dopo il quinto giorno di assenza ingiustificata” per non essersi messi in regola con l’obbligo di green pass “il  datore di lavoro può sospendere il lavoratore per la durata corrispondente a quella del contratto di lavoro stipulato per la  sostituzione, comunque per un periodo non superiore a dieci giorni, rinnovabili per una sola volta, e non oltre il predetto termine del 31 dicembre 2021”.

All’articolo 1 comma 5 del decreto è previsto che il governo scriva delle linee guida per chiarire alcuni aspetti del provvedimento, a partire dalle modalità di verifica del green pass per i lavoratori della Pubblica amministrazione. Il tampone molecolare (il cui costo varia da 60 a 100 euro e occorre un giorno per il referto) ha validità 72 ore, il tampone antigenico (rapido e dal costo di 15 euro) ha validità 48 ore.

 

Altre News

Articoli Correlati