Dati Covid in tempo Reale

All countries
229,927,024
Confermati
Updated on 21 September 2021 13:07
All countries
204,897,248
Ricoverati
Updated on 21 September 2021 13:07
All countries
4,715,744
Morti
Updated on 21 September 2021 13:07

Green pass: resta obbligo certificazione. Letta, “grave atteggiamento della Lega, inaffidabile per il governo”

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Con la bocciatura da parte dell’Aula della Camera, a scrutinio segreto, degli emendamenti di FdI e Alternativa c’è che miravano a sopprimere l’articolo 3 del primo decreto Green pass, resta l’obbligo di mostrare la certificazione verde per poter mangiare al chiuso in ristoranti e bar, andare al cinema e a teatro, partecipare a fiere e in altre situazioni indicate dal provvedimento.

Obbligo entrato in vigore lo scorso 6 agosto.  L’articolo 3 del primo decreto Green pass prevede che debba essere mostrato il Green pass:

– nei servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso, ad eccezione dei servizi di ristorazione all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive riservati esclusivamente ai clienti ivi alloggiati

– spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi; musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre

– piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive limitatamente alle attività al chiuso

-sagre e fiere, convegni e congressi centri termali, salvo che per gli accessi necessari all’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e allo svolgimento di attività riabilitative o terapeutiche, parchi tematici e di divertimento

– centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione

-feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose

-attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici. Inoltre, l’articolo dispone che “i titolari o i gestori dei servizi e delle attività” in questione “sono tenuti a verificare che l’accesso ai predetti servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni”.

Per Enrico Letta “sul Green pass chiediamo chiarezza, non si può stare nella maggioranza e votare con l’opposizione. Il Green pass è essenziale, ne va di mezzo la salute di tutti. Trovo gravissimo l’atteggiamento della Lega, un atteggiamento che dimostra irresponsabilità e dimostra che la Lega non ha a cuore la salute degli italiani e che non è un partner di governo affidabile. Un partner di governo affidabile non vota gli emendamenti dell’opposizione su una questione chiave”.

Altre News

Articoli Correlati