Dati Covid in tempo Reale

All countries
156,797,599
Confermati
Updated on 7 May 2021 12:21
All countries
135,010,137
Ricoverati
Updated on 7 May 2021 12:21
All countries
3,272,244
Morti
Updated on 7 May 2021 12:21
spot_img

Guadagnare su internet: i metodi più redditizi

Agenpress. Da qualche tempo, la Rete è piena di notizie relative a persone che sono riuscite a fare soldi con i video di YouTube, con i post di Instagram e così via. Ma è davvero possibile guadagnare in questo modo? La risposta è sì, a patto che si osservino determinate regole e si facciano le cose in un certo modo. La notorietà e i profitti non cadono dal cielo, ma è necessario conquistarseli con il lavoro e la costanza, esattamente come avviene in tutti gli altri settori. Qualche consiglio utile su come guadagnare utilizzando internet? Eccone qualcuno!

YouTube

Questa piattaforma di condivisione video consente a chiunque di aprire il suo canale e sfruttarlo per condividere contenuti di ogni tipo e relativi a qualsiasi argomento. Guadagnare grazie a questo strumento è possibile, a patto che si osservino talune regole fondamentali, necessarie per allargare il proprio seguito. Sarà opportuno, infatti, trattare esclusivamente argomenti di cui si è a conoscenza, evitando di improvvisarsi esperti di cose di cui non si sa nulla, e creare un rapporto di fiducia con i propri follower, mostrandosi sempre disponibili e coerenti con i propri valori e la propria filosofia. Una volta ottenuto un discreto bacino d’utenza, sarà possibile guadagnare tramite la pubblicità, le affiliazioni, oppure collegando il canale al proprio negozio online, in modo da aumentare il traffico organico nelle due direzioni. Tuttavia, la maniera più redditizia per fare soldi su YouTube è rappresentata dalle partnership commerciali, che consistono nel promuovere un brand o un prodotto all’interno dei propri video. Le aziende ne ricavano visibilità e, di conseguenza, sono disposte a pagare bene.

Copywriting

Quella del copywriter è una delle professioni da freelancer grazie alle quali è più facile guadagnare online. Cosa serve per diventare un copywriter? Un minimo di passione per la scrittura, discrete doti linguistiche e un po’ di buona volontà. Un copywriter dovrebbe utilizzare uno stile comprensibile a chiunque, semplice, chiaro e scorrevole. È fondamentale saper scrivere in italiano corretto (meglio se si conoscono più lingue), conoscere alla perfezione la grammatica e possedere un vocabolario ricco di termini. Infine, è utile conoscere un minimo di SEO. Di cosa si tratta? È presto spiegato. La SEO (Search Engine Optimization) è un insieme di tecniche utili a far emergere una pagina o un sito dal marasma di internet. In altre parole, la SEO serve a posizionare un sito nella parte alta delle ricerche relative a determinate parole chiave. Ma adesso cerchiamo di capire come fa un copywriter a guadagnare. Per fortuna, il Web è pieno zeppo di piattaforme di content marketing, pensate appositamente per mettere in connessione tra loro autori ed editori. Tra queste è possibile citare Greatcontent, O20, Fiverr e Freelancer. Candidarsi per più di un sito è un’ottima idea, in modo da poter scegliere la piattaforma che meglio delle altre rispecchia il proprio modo di lavorare.

Instagram

Le opportunità di guadagno su questa piattaforma sono legate a diversi fattori, tra cui l’unicità dei propri contenuti, il numero di follower e l’impegno dedicato. Ma nello specifico come si fa a guadagnare con Instagram?

  • Vendendo le proprie foto. Chi si è avvicinato ad Instagram grazie alla propria passione per la fotografia, potrebbe pensare di rivenderle su marketplace specializzati come Twenty20 o 500px, dove publisher e aziende acquistano i diritti di utilizzo
  • Proponendo articoli o servizi a pagamento. I fan potrebbero dimostrare il loro sostegno e affetto all’influencer acquistando i prodotti con il suo marchio. Per massimizzare i profitti è possibile proporre t-shirt, cuscini e tazze stampate; offrire servizi, come quelli di consulenza e fotografia, inserendo un link nella propria bio; vendere prodotti digitali, quali ebook, corsi, etc.
  • Partecipando a programmi di affiliazione e ottenendo una percentuale sulle vendite. Tipicamente, si usa un codice promozionale oppure un link tracciabile. Chi sceglie di guadagnare in questo modo, può focalizzarsi su un prodotto per volta, in quanto Instagram permette di inserire link soltanto nella bio. Pertanto, l’opzione migliore è ricorrere a codici promozionali, che possono essere incorporati direttamente nei post
  • Condividendo post sponsorizzati, attraverso la collaborazione con i brand che vogliono proporsi al pubblico dell’influencer. Il pubblico vede gli influencer come esperti di stile di cui potersi fidare. Di conseguenza, tende a rispettare le loro opinioni, a patto che si tratti di consigli relativi ad argomenti compatibili con i loro interessi. Ecco perché tante aziende cercano di conquistare la fiducia del pubblico affidandosi al supporto degli influencer. Grazie a questo genere di collaborazioni, ogni influencer può guadagnare tramite i post sponsorizzati, il cui obiettivo è promuovere determinati brand e prodotti
spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati