I russi conquistano l’intera regione di Luhansk. Esercito ucraino si ritira da Lysychansk

- Advertisement -

AgenPress – La Russia ha preso il controllo di Lysychansk, l’ultima città della regione di Luhansk nell’Ucraina orientale che era ancora sotto il controllo ucraino.

Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha riferito al presidente Vladimir Putin che oggi, domenica,  i militari hanno preso il controllo di Lysychansk e di numerosi insediamenti vicini, secondo il ministero della Difesa del paese.
L’esercito ucraino ha annunciato domenica di essere stato “costretto a ritirarsi” dalla città critica.
Luhansk è una delle due regioni che formano il Donbas, la parte orientale dell’Ucraina dove è iniziato il conflitto tra l’Ucraina e i separatisti sostenuti dalla Russia nel 2014. L’area è diventata il fulcro chiave dell’ambizione militare di Putin in Ucraina dopo che le sue truppe non sono riuscite a prendere il controllo Kiev all’inizio di quest’anno.
La caduta di Lysychansk avvicina la Russia al raggiungimento dell’obiettivo di conquistare il Donbas.
“Dopo pesanti combattimenti per Lysychansk, le forze di difesa dell’Ucraina sono state costrette a ritirarsi dalle loro posizioni e linee occupate”, ha detto domenica su Twitter lo stato maggiore delle forze armate ucraine.
Ad accompagnare l’annuncio c’era una foto che diceva: “Lysychansk: Torneremo”.
Un post su Facebook dell’esercito ucraino ha anche citato la superiorità russa in armi, munizioni e personale nella battaglia per la città.
“Continuiamo la lotta. Sfortunatamente, la volontà d’acciaio e il patriottismo non sono sufficienti per il successo: sono necessarie risorse materiali e tecniche”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati