Il Fondo Monetario Internazionale boccia il reddito di cittadinanza, “disincentiva il lavoro”

- Advertisement -

Agnepress – Gli importi del Reddito di cittadinanza “sono ben al di sopra dei parametri di riferimento internazionali” e rischiano di diventare un disincentivo alla ricerca del lavoro

Lo scrive il Fondo monetario internazionale nel suo Rapporto Articolo IV sull’Italia sottolineando che i benefici “diminuiscono troppo rapidamente con le dimensioni della famiglia, penalizzando le famiglie più grandi e più povere” e “cadono bruscamente se viene accettata un’offerta di lavoro, specialmente a salari bassi”. La misura – precisa – dovrebbe essere allineata “alle migliori pratiche internazionali per evitare disincentivi al lavoro”.

- Advertisement -

Bocciata  “questa misura scellerata voluta dai grillini, e confermata dai partiti della sinistra, non solo disincentiva la ricerca di un lavoro, ma penalizza le famiglie più povere e quelle più numerose, ha commentato  la deputata di Forza Italia Elvira Savino.

“Il Governo la smetta di difendere l’indifendibile e utilizzi le risorse disponibili in agevolazioni fiscali per le imprese che assumono, per creare lavoro vero, specie al Sud”.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati