Dati Covid in tempo Reale

All countries
201,174,599
Confermati
Updated on 5 August 2021 13:06
All countries
179,420,559
Ricoverati
Updated on 5 August 2021 13:06
All countries
4,273,871
Morti
Updated on 5 August 2021 13:06

Il Giro d’Italia delle Frecce Tricolori da oggi fino al 2 giugno

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress – A partire da oggi 25 maggio e fino al 2 giugno, gli aerei della pattuglia acrobatica nazionale saranno infatti protagonisti di uno speciale giro d’Italia che toccherà tutti i capoluoghi di regione e in aggiunta Loreto, dove si trova la Beata Vergine Patrona degli Aeronauti, e Codogno, il primo comune italiano in cui è esplosa l’emergenza Coronavirus. “
La nostra bandiera è simbolo di unità: da oggi le Frecce Tricolori la disegneranno ogni giorno nel cielo italiano, sorvolando tutte le regioni. Sarà un grande abbraccio agli italiani che si chiuderà a Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica”,  scrive su Twitter il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Un tour di 5 giorni – 21 città sorvolate per un #AbbraccioTricolore che segnerà la storia.

Simbolicamente si chiuderà con il sorvolo di Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica, si legge sulla pagina Facebook dell’aeronautica Non ci sarà quest’anno nella Capitale, a causa dell’emergenza coronavirus, la tradizionale parata ai Fori Imperiali ma sarà deposta una corona di alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La Pattuglia Acrobatica Nazionale effettuerà, a partire dal 25 maggio, una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la Nazione, in segno di unità, solidarietà e di ripresa.

Si parte da Trento, Codogno, prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, Milano, Torino e Aosta. Il 26 maggio tocca a Genova, Firenze, Perugia e L’Aquila, mercoledì 27 Cagliari e Palermo, mentre giovedì 28 Catanzaro, Bari, Potenza, Napoli e Campobasso. Venerdì 29 Frecce su Loreto, dove ha sede l’omonimo santuario della Madonna protettrice dell’Arma Azzurra, Ancona, Bologna, Venezia e Trieste.

Altre News

Articoli Correlati