Il PNRR prevede 1,38 miliardi per il potenziamento del Fascicolo Sanitario Elettronico

- Advertisement -

AgenPress. Oggi in Conferenza Stato-Regioni le Regioni hanno dato un parere favorevole sulle ‘linee guida’ che garantiranno omogeneità di applicazione sul territorio nazionale. L’obiettivo è fare presto per rendere il Fascicolo sanitario Elettronico un efficace strumento di diagnosi e cura, grazie anche all’aumento della qualità e della quantità dei dati clinici. Dati che offriranno informazioni alle istituzioni sanitarie per definire e attuare politiche di prevenzione, programmazione sanitaria e di governo e agli enti di ricerca informazioni per indirizzare l’attività di ricerca medica e biomedica.

Rafforzando il Fascicolo Sanitario Elettronico il Servizio Sanitario Nazionale potrà affrontare con maggiore consapevolezza le sfide strutturali relative al progressivo invecchiamento demografico, al divario territoriale nell’accesso alle cure, contribuendo alla proliferazione di informazioni medico-sanitarie disponibili in rete, alla gestione di campagne di prevenzione e a dare risposte più efficaci alle emergenze sanitarie.

- Advertisement -

Nella stessa Conferenza Stato-Regioni le Regioni hanno dato anche parere favorevole al decreto per integrare i dati essenziali che compongono lo stesso Fascicolo Sanitario Elettronico

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati