- Advertisement -

AgenPress. Meno 8. Difendere i confini, la sicurezza, le regole e l’onore del mio Paese era un dovere, non solo da ministro ma anche da cittadino.

Ho posto fine a una vergogna e lo dirò in uno, due, tre processi, anche se è chiaro a tutti che le politiche sull’immigrazione non sono decise da un unico ministro ma da tutto il governo, quindi ho piena fiducia nella magistratura. Vado avanti tranquillo, a testa alta e a schiena dritta.

E’ quanto dichiara, in una nota, Matteo Salvini.