Intervista Lavrov su Rete 4. Fiano (PD), antisemitismo per nascondere crimini di guerra di Putin

- Advertisement -
AgenPress – “Il Ministro degli Esteri russo #Lavrov ha sostenuto in una intervista in diretta a Rete4 la seguente imperdonabile e falsa affermazione: “Da tempo sentiamo il saggio popolo ebraico dire che i maggiori antisemiti sono proprio gli ebrei”.
Lo scrive, fra le altre cose, il deputato democratico Emanuele Fiano a proposito delle parole del Ministro degli Esteri russo Lavrov.  E poi “non significa assolutamente nulla che Zelensky ha origini ebree, anche Hitler le aveva secondo me”.
Premesso che nessuna prova scientifica ha mai suffragato questa ipotesi su Hitler, ma anche se fosse cosa sarebbe? Il fatto che un quale avo di Hitler una decina di generazioni prima fosse ebreo, o che forse il cognome della madre potrebbe essere risalente ad una qualche conversione al cristianesimo di generazioni prima, può forse attenuare l’odore della carne di ebreo bruciato che aleggiava sui campi di sterminio nazista? Può forse permettere di perdonare lo sterminio di 6 milioni di ebrei, oppure le torture, le deprivazioni, le fucilazioni di massa, gli stupri, il massacro di centinaia di migliaia di bambini ebrei magari usati anche per le loro depravazioni?
Un’orribile aria di passato sta ammorbando questa già tragica guerra. Zelensky nazista, gli ucraini nazisti, la guerra per la denazificazione. Ma veramente qualcuno può credere che in Ucraina ci siano 43 milioni di nazisti e che Putin abbia mosso guerra per questo?
E come mai viene tirato fuori l’atroce passato del nostro continente risvegliando in molti di noi paure che credevamo morte?
Una straordinaria e immane macchina della propaganda russa corre e convince ogni giorno, anche da noi, moltissimi, per nascondere il progetto neoimperialista di Putin. Che massacra civili innocenti certamente non nazisti.
Volete parlare del battaglione Azov? certamente parliamone, il loro credo e i loro simbolo sono orribili e andavano smantellati. Ma non sono “il popolo ucraino”. Perché non parlare allora del battaglione Wagner o dei simpatici soldati ceceni? Quelli sono il popolo russo?
Voler far passare Zelensky come Hitler e come lui antisemita è un’operazione orribile alla quale dovrebbero ribellarsi tutti. A cominciare dai russi eredi di quei gloriosi soldati che liberarono il campo di Auschwitz il 27 Gennaio del 1945 accolti da scheletri superstiti dei milioni di ebrei uccisi da Hitler, che non era ebreo.
Giocare sull’antisemitismo, sui morti nei lager, sui nazisti per nascondere i propri crimini di guerra è orribile.
P.S. ma è per queste motivazioni che Putin ha fatto bombardare il memoriale di Baby Yar dove furono fucilati 35.000 ebrei dai nazisti?”.
- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati