Israele. L’Isis rivendica l’attentato ad Hadera. Due poliziotti uccisi. La condanna di Antony Blinken

- Advertisement -

AgenPress – L’Isis ha rivendicato l’attacco di ieri ad Hadera, nel centro di Israele, in cui sono rimasti uccisi due agenti di polizia. Lo si legge in un comunicato rilasciato dal sito di propaganda islamista Amaq. “Due membri delle forze di polizia (di Stato) ebraiche sono stati uccisi e altri sono rimasti feriti in un attacco di commando”.

L’Isis ha riferito che due dei propri combattenti hanno sparato in Herbert Samuel Street ad Hadera e che altri dieci sono rimasti feriti negli scontri che ne sono seguiti. Secondo il Site Intelligence Group, questa è la prima volta dal 2017 che l’Isis rivendica ufficialmente un attacco in Israele. Il vice comandante della polizia per la regione, Dudu Boani, ha affermato che gli assalitori sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco.

- Advertisement -

Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha condannato l’attentato terroristico. “Questi attacchi di violenza senza senso e omicidi – ha scritto su Twitter – non hanno spazio nella società. Siamo a fianco dei nostri partner israeliani e inviamo le condoglianze alle famiglie delle vittime”. Blinken si trova a Sde Boker, nel sud di Israele, per il ‘Summit del Negev’ insieme ai ministri degli esteri di Egitto, Emirati Arabi, Bahrain, Marocco e di Israele.

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati