Kiev. L’esercito ucraino riprende metà Severodonetsk. Perdite enormi tra i militari russi, 8 fatti prigionieri

- Advertisement -

AgenPressL’esercito ucraino ha respinto gli invasori a Severodonetsk, ora la città è divisa a metà e gli invasori hanno subito pesanti perdite.

Lo ha annunciato in un telegramma il capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk Serhiy Haidai, riferisce Ukrinform.

- Advertisement -

“I russi controllavano il 70% di Severodonetsk, ma nel giro di due giorni sono stati respinti, la città è stata divisa a metà,  hanno paura a muoversi liberamente lì”.

Severodonetsk è la capitale amministrativa ucraina della regione, che a sua volta è controllata in parte dai separatisti filo-russi dal 2014.

Le truppe ucraine hanno fatto prigionieri otto soldati russi a Severodonetsk.  Secondo il governatore, il generale Aleksandr Dvornikov punta a prendere il “pieno controllo di Severodonetsk entro il 10 giugno, oppure a controllare la strada tra Lysychansk e Bakhmut”, che gli aprirebbe la via verso Kramatorsk, la capitale della regione di Donetsk. “Tutte le forze, tutte le riserve si stanno concentrando su questi due compiti”, ha detto Gaidai.

- Advertisement -

“Tutte le riserve dell’esercito nemico mirano a catturare Severodonetsk e la rotta Lysychansk – Bakhmut”.

 

 

 

 

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati