Dati Covid in tempo Reale

All countries
158,302,232
Confermati
Updated on 9 May 2021 01:23
All countries
136,579,824
Ricoverati
Updated on 9 May 2021 01:23
All countries
3,295,975
Morti
Updated on 9 May 2021 01:23
spot_img

L’ opinione di Roberto Napoletano. Se tutto va bene siamo rovinati

A fondo perduto ci sono solo gli italiani che pagano il conto dei burocrati e della Lombardia

Agenpress – Purtroppo non succede nulla. Non arrivano i bonifici sui conti correnti delle imprese e si continuano a scambiare prestiti per soldi a fondo perduto. Se va tutto bene, cioè, siamo rovinati.

Se succede il miracolo, nulla permette di pensarlo, che provvedimenti fatti apposta per escludere l’intero mondo produttivo meridionale e fasce larghissime di quello settentrionale dal cosiddetto decreto liquidità arrivino sorprendentemente a destinazione, noi siamo comunque tagliati fuori perché lo abbiamo fatto indebitando ancora di più gli indebitati privati.

Potremmo dire che siamo pazzi, ma saremmo sicuramente generosi nella cartella clinica. Siamo perlomeno omissivi. Queste aziende che già non ce la facevano di loro ma che la Pandemia globale ha costretto al fermo produttivo non ricevono l’aiuto che tutte le aziende di tutti i Paesi del mondo stanno ricevendo, ma devono superare barriere notoriamente rocciose come quelle del merito creditizio del direttore di banca volutamente privato delle tutele penali e, per di più, devono cimentarsi anche con il percorso a ostacoli fatto di scartoffie di burocrazie multiple e di computer, come quelli della Sace, che neppure dialogano con la rete delle banche.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

 

https://www.quotidianodelsud.it/laltravocedellitalia/editoriali/2020/04/16/leditoriale-di-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-se-tutto-va-bene-siamo-rovinati/

 

 

 

 

 

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati