La Chiesa ucraina dichiara l’indipendenza dalla Russia. Non siamo d’accordo con la posizione di Kirill

- Advertisement -

AgenPress – La Chiesa ortodossa ucraina ha dichiarato la sua “piena autonomia e indipendenza” dal Patriarcato di Mosca (UOC-MP), condannando la posizione assunta dai leader religiosi russi sulla guerra in Ucraina.

“Non siamo d’accordo con la posizione del patriarca di Mosca Kirill”, ha affermato l’Uoc-mp in un comunicato dopo una riunione del consiglio a Kiev, riferendosi al capo della Chiesa ortodossa russa (Roc).

- Advertisement -

Kirill ha apertamente espresso sostegno all’invasione dell’Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin lanciata il 24 febbraio.

È il secondo scisma in Ucraina negli ultimi anni, con parte della Chiesa ortodossa ucraina che si è staccata da Mosca nel 2019.

Alla Chiesa ortodossa ucraina (OCU) è stato quindi concesso un grado di indipendenza, o tomos, dal Patriarcato ecumenico di Costantinopoli.

- Advertisement -

I colloqui sull’unificazione dell’Ortodossia ucraina tra l’UOC-MP e l’OCU non hanno finora portato a una svolta.

L’Ucraina è estremamente importante per la Repubblica Democratica del Congo, con molte parrocchie e alcuni dei suoi monasteri più importanti che vi si trovano.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati