La Corea del Nord lancia tre missili poche ore dopo la visita di Biden in Corea del Sud e Giappone

- Advertisement -

AgenPress –  La Corea del Nord ha lanciato tre missili balistici mercoledì mattina presto.

Le autorità di Seoul hanno affermato che i missili sono stati lanciati nello spazio di meno di un’ora dalla zona di Sunan a Pyongyang.

- Advertisement -

Il lancio è avvenuto poche ore dopo che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è partito per gli Stati Uniti martedì sera, dopo un viaggio di cinque giorni che lo ha visto visitare la Corea del Sud e il Giappone.

Durante la sua visita a Seoul nel fine settimana, Biden e il suo omologo sudcoreano Yoon Suk-yeol hanno deciso di tenere esercitazioni militari più grandi e di schierare più risorse strategiche statunitensi, se necessario, per scoraggiare l’intensificarsi dei test sulle armi della Corea del Nord.

Biden aveva affermato che gli Stati Uniti erano “preparati a tutto ciò che fa la Corea del Nord”.

- Advertisement -

La Corea del Nord ha testato una raffica di missili balistici dall’inizio di quest’anno.

Il Giappone ha confermato che almeno due lanci sono avvenuti mercoledì, ma ha riconosciuto che potrebbero essercene stati di più.

Il ministro della Difesa giapponese Nobuo Kishi ha detto che il primo missile ha volato per circa 300 km (186 miglia) con un’altitudine massima di circa 550 km, mentre il secondo, raggiungendo un’altezza di 50 km, ha percorso circa 750 km.

Kishi ha criticato i lanci definendoli “non accettabili” e aggiungendo che avrebbero “minacciato la pace, la stabilità e la sicurezza del Giappone e della comunità internazionale”.

In una riunione convocata dopo il lancio del missile, il Consiglio di sicurezza nazionale della Corea del Sud ha definito il test una “grave provocazione”, ha affermato l’ufficio presidenziale.

Funzionari statunitensi e sudcoreani avevano precedentemente avvertito che la Corea del Nord sembrava pronta per un altro test sulle armi, forse durante la visita di Biden.

Durante la sua visita a Seoul nel fine settimana, Biden e il suo omologo sudcoreano Yoon Suk-yeol hanno deciso di tenere esercitazioni militari più grandi e di schierare più risorse strategiche statunitensi, se necessario, per scoraggiare l’intensificarsi dei test sulle armi della Corea del Nord.

Biden aveva affermato che gli Stati Uniti erano “preparati a tutto ciò che fa la Corea del Nord”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati