La Gazprom smetterà di utilizzare il gasdotto Yamal-Europa per il transito del gas attraverso la Polonia

- Advertisement -

AgenPress –  La Gazprom ha spiegato che interromperà l’invio di gas naturale attraverso la sezione polacca del gasdotto Yamal-Europa in risposta alle sanzioni occidentali imposte contro la Russia. Per lo stesso motivo Mosca ha annunciato ieri sera sanzioni contro 31 società energetiche di Paesi Ue, Usa e di Singapore. Tra queste c’è anche la Europol Gaz, l’azienda proprietaria della sezione polacca del gasdotto Yamal-Europa.

“Per la Gazprom questo significa il divieto di utilizzare un gasdotto di proprietà di Europol Gaz per il trasporto di gas russo attraverso la Polonia”, ha affermato oggi il portavoce di Gazprom, Sergei Kupriyanov.

- Advertisement -

Il gasdotto Yamal-Europe con una lunghezza di oltre 2.000 km da Torzhok a Francoforte sull’Oder è stato portato alla sua capacità di progetto di 33 miliardi di metri cubi. m all’anno – nel 2006. La sezione polacca ha 683 km di parte lineare e cinque stazioni di compressione, è di proprietà della joint venture EuRoPol Gaz e gestita da un operatore separato del sistema polacco GTS Gaz.

A dicembre, il presidente Vladimir Putin ha commentato la situazione nella joint venture per il trasporto di gas: “Abbiamo il 45% di proprietà di Gazprom. Ma la parte polacca ci ha allontanato dalla gestione di questo sistema”.

L’11 maggio il governo russo ha definito la lista delle sanzioni , che comprende 31 società europee. La maggior parte di queste società sono legate al gruppo Gazprom Germania, recentemente rilevato dal governo tedesco. Anche EuRoPol GAZ è caduto sotto le sanzioni.

- Advertisement -

La Polonia alla fine di aprile ha rifiutato di pagare il gas russo in rubli e il 27 aprile Gazprom ha interrotto le consegne in questo paese. Kupriyanov ha poi affermato che la Polonia ha iniziato a ricevere gas russo dalla Germania al contrario attraverso il gasdotto Yamal-Europa.

Dopo la pubblicazione dell’elenco delle sanzioni, il ministro dell’Economia tedesco Robert Habek ha affermato che le filiali tedesche di Gazprom hanno smesso di ricevere gas russo dall’11 maggio. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati