La Turchia accetta di sostenere la candidatura di Finlandia e Svezia alla Nato

- Advertisement -

AgenPress – La Turchia ha accettato di sostenere le domande di adesione alla Nato di Finlandia e Svezia, ha affermato il presidente finlandese.

Il presidente finlandese Niinisto ha affermato che la svolta è arrivata dopo che i tre paesi hanno firmato un memorandum congiunto “per estendere il loro pieno sostegno contro le minacce alla reciproca sicurezza” dopo essersi incontrati al vertice della Nato a Madrid.

- Advertisement -

La disponibilità della Turchia è una mossa significativa rispetto all’opposizione inizialmente espressa dal  Erdogan. A maggio Ankara li ha accusati di proteggere i terroristi curdi.

“Nessuno di questi paesi ha un atteggiamento chiaro e aperto nei confronti delle organizzazioni terroristiche. Come possiamo fidarci di loro?” 

Il capo della Nato Jens Stoltenberg ha accolto con favore l’annuncio che la Turchia ha dato il via libera alle offerte di Finlandia e Svezia per unirsi alla sua alleanza militare delle nazioni occidentali.

- Advertisement -

Parlando dopo la firma dell’accordo, il segretario generale della Nato afferma che i tre paesi hanno firmato una nota che “affronta le preoccupazioni della Turchia, comprese le esportazioni di armi e la lotta al terrorismo”.

La Finlandia e la Svezia sono già moderne democrazie orientate all’Occidente con militari ben addestrati e ben equipaggiati abituati a operare nelle condizioni spesso difficili dell’estremo nord dell’Europa.

La loro adesione, una volta completata, porterà a sette il numero dei paesi Nato che si affacciano sul Mar Baltico, trasformandolo di fatto in un lago Nato.

Finlandia e Svezia si stanno unendo alla Nato perché la Russia ha invaso l’Ucraina. Quell’invasione aveva lo scopo di spingere la Nato più lontano dai confini della Russia.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati