Dati Covid in tempo Reale

All countries
240,190,120
Confermati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
215,766,611
Ricoverati
Updated on 14 October 2021 18:56
All countries
4,893,211
Morti
Updated on 14 October 2021 18:56

Le salme Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci sono state riportate in Italia

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress – Nella notte sono arrivate a Roma le salme dei due italiani uccisi. Ad aspettarle all’aeroporto di Ciampino vi erano il presidente del Consiglio Mario Draghi, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Sull’aereo che ha portato le due salme in Italia anche la moglie di Attanasio e le tre figlie, che con lui vivevano a Kinshasa e alcuni dei familiari di Iacovacci, partiti appositamente da Sonnino per accompagnare il corpo dal Congo fino all’Italia. Ad accogliere i due all’aeroporto le figure istituzionali e i carabinieri del 13° reggimento Friuli Venezia Giulia, parte della seconda Brigata mobile dell’Arma, di cui Iacovacci faceva parte. Ad aspettare sulla pista anche la mamma e il papà dei due. “Ci è crollato il mondo addosso – ha dichiarato il padre dell’ambasciatore Attanasio -. Per noi la vita è finita, ma adesso bisogna pensare alle nipoti. Queste bambine avevano davanti praterie con un padre così. Ancora non sanno cosa sia successo. La moglie di Luca è distrutta dal dolore come noi”.

A ricordare Iacovacci, invece, è stato lo zio Marco. “Non sono in grado di parlare per il dolore. – ha spiegato quasi a giustificare, invece, un momento di strazio comune a tutti i coloro che aspettavano il rientro delle salme –  Vittorio era un bravo ragazzo come tanti altri. Amava quello che amavano un po’ tutti i giovani della sua età: il calcio e la sua fidanzata”.

 

 

Altre News

Articoli Correlati