Leader filorusso. 2.439 combattenti di Azovstal detenuti, 78 sono donne

- Advertisement -

AgenPress – Poco meno di 2.500 soldati ucraini si sono arresi ad Azovstal. Lo ha detto il leader separatista filorusso Denis Pushilin. “2.439 persone sono state detenute e sono in custodia, di cui 78 sono donne”, ha detto Pushilin. Senza escludere che qualcuno continui ancora a nascondersi nell’acciaieria di Mariupol.

“Avevano cibo e acqua a sufficienza, avevano anche armi a sufficienza. Il problema era la mancanza di medicinali. Non escludiamo che qualcuno sia rimasto. Verrà effettuato un controllo approfondito”, ha spiegato, aggiungendo che c’erano anche “tre nostri prigionieri di guerra della Dpr”, l’autoproclamata repubblica di Donetsk, ed “ora sono liberi”.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati