Lo zoo di Kharkiv ha bisogno di aiuto. Gli animali soffrono il freddo, la fame e lo stress delle bombe

- Advertisement -

AgenPress – Ci sono crescenti timori per migliaia di animali che soffrono il freddo, la fame e lo stress negli zoo, nei parchi e nei centri di soccorso dell’Ucraina durante i combattimenti con la Russia.

Vitaly Ilchenko, che gestisce un ecoparco vicino alla seconda città ucraina di Kharkiv, ha detto che parte di esso è stata occupata dalle forze russe e tre membri dello staff sono stati uccisi mentre cercavano di portare cibo agli animali.

- Advertisement -

Alcuni cervi, alci e lupi rossi sono stati liberati, così come alcuni uccelli, ha detto, poiché potrebbero sopravvivere nell’habitat locale.

Ma ha detto che temeva che i leoni e le tigri del parco, inclusa la sua attrazione principale, Simba, potessero morire di fame.

Anche il personale dello zoo statale nel centro di Kharkiv ha lottato per mantenere gli animali nutriti e al caldo.

- Advertisement -

“Le nostre scimmie hanno bisogno di frutta e verdura, i nostri predatori hanno bisogno di carne e così via”, ha detto  Karina Detiuk, vicedirettrice dello zoo.

“Stiamo facendo l’impossibile cercando di tenerli in vita. I nostri lupi ululano peggio delle sirene antiaeree ed è straziante”.

Natalya Popova, che gestisce il Wild Animals Shelter vicino al principale aeroporto internazionale di Kiev, ha detto che gli animali erano così stressati dal rumore dei bombardamenti russi che molti hanno iniziato a dimenarsi nelle loro gabbie e si sono feriti.

“Una leonessa si è ferita alla zampa e non è riuscita a reggerci sopra. Un giovane capriolo si è lanciato contro un muro ed è morto”.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati