Dati Covid in tempo Reale

All countries
163,184,616
Confermati
Updated on 16 May 2021 05:43
All countries
142,613,971
Ricoverati
Updated on 16 May 2021 05:43
All countries
3,383,718
Morti
Updated on 16 May 2021 05:43
spot_img

Londra. Stuprarono una 23enne in discoteca. Condannati due ragazzi italiani

Agenpress – Due ragazzi italiani accusati di aver abusato di una 23enne visibilmente ubriaca, all’interno di uno stanzino di un night club di Soho, a Londra, nel febbraio 2017, sono stati condannati per stupro.

Secondo i media britannici, i due italiani sono riusciti a sfuggire alla giustizia per oltre un anno: Orlando, di 25 anni sarebbe tornato in Italia poche ore dopo i fatti e Costanzo, di 26 anni, una settimana dopo.

Orlando è stato poi arrestato a Heathrow quando è tornato in Gran Bretagna nel marzo del 2018 per una partita di calcio ed è stato incriminato per stupro il giorno dopo. Costanzo ha invece contattato la polizia britannica dopo l’arresto di Orlando e ha così pianificato di ritornare in Gran Bretagna, dove anche lui è stato fermato e incriminato.

Durante il processo, è stato proiettato il video di una telecamera di sorveglianza che mostra i due ridere, congratularsi a vicenda e darsi il cinque. L’indicazione della pena detentiva è attesa a giorni. I due sostengono che si sia trattato di un rapporto consensuale.

Secondo quanto emerso durante il processo, i due italiani, Ferdinando Orlando e Lorenzo Costanzo, hanno incontrato la 23enne sulla pista da ballo intorno alle 2 di notte e hanno cominciato a baciarla. Nelle immagini delle telecamere a circuito chiuso si vede che i due si alternano nel baciare la donna, visibilmente ubriaca. Solo otto minuti dopo l’incontro, secondo la ricostruzione i due la portano in uno sgabuzzino e la violentano.

Sei minuti dopo escono e lasciano la ragazza nel bagno delle donne. E’ a questo punto che le immagini hanno ripreso i due mentre risalgono le scale del club, si danno il cinque e uno dei due mostra all’altro il video. La vittima è stata scoperta nei bagni un’ora dopo dallo staff ed è stata aiutata ad andare a casa. La polizia ha riferito che la donna ha avuto bisogno di sottoporsi a un’operazione chirurgica a seguito dell’aggressione.

 

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati