Dati Covid in tempo Reale

All countries
199,159,224
Confermati
Updated on 2 August 2021 12:01
All countries
178,018,381
Ricoverati
Updated on 2 August 2021 12:01
All countries
4,243,668
Morti
Updated on 2 August 2021 12:01

Lotta libera. Addio all’Olimpionico Angelo Gelsomini. Il cordoglio del prefetto Francesco Tagliente

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress. “Addio Angelo Gelsomini campione di sempre sulla materassina e mito indimenticabile di tutti i lottatori non solo delle Fiamme Oro. Ti ricordo, sempre in perfetta forma atletica sulla materassina anche la sera 28 settembre del 2016 quando ci siamo ritrovati a Roma con gli amici lottatori delle Fiamme Oro Riccardo Mezzetti, Hamid Mojtahedi, Vito Riccio e Salvatore Finizio per salutare l’amico Diego Rossi in partenza per i mondiali.”

Lo scrive il prefetto Francesco Tagliente sulla pagina FB.

Angelo Gelsomini inizia a lottare nel 1952 nella palestra dell’Unione sportiva lavoratori di Terni con il Maestro Alberto Molfino. Nel 1958 entra a far parte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro. Negli anni 1958 e 1959 partecipa a varie competizioni internazionali a squadra, in Finlandia, Bulgaria e Jugoslavia. Nel 1959 e 1960 vince i campionati italiani assoluti di lotta libera nella categoria leggeri (Kg 67). Nel 1960 partecipa alle Olimpiadi di Roma gareggiando nella categoria piuma(kg 62). Negli anni 1961 e 1965 conserva il titolo per la categoria leggeri 67 Nel 1966 gli viene conferita la medaglia di bronzo al valore atletico del CONI.

Conclusa l’attività agonistica prosegue la sua attività come allenatore Fiamme Oro fino al suo pensionamento nel 1992.

Il 27 settembre avrebbe compiuto 89 anni. Lascia la moglie e i due figli.

Altre News

Articoli Correlati