Dati Covid in tempo Reale

All countries
179,937,807
Confermati
Updated on 23 June 2021 08:29
All countries
162,986,368
Ricoverati
Updated on 23 June 2021 08:29
All countries
3,898,312
Morti
Updated on 23 June 2021 08:29

Luca Barbareschi (Teatro Eliseo): Franceschini scappa e io rischio la galera

- Advertisement -
- Advertisement -

Agenpress. «Rischio la galera per il mio teatro ma il crimine è di Franceschini & C» Così il direttore del Teatro Eliseo di Roma Luca Barbareschi dalle pagine del quotidiano La Verità si difende dopo l’indagine per traffico di influenze che potrebbe far chiudere l’Eliseo di Roma.

Secondo l’accusa, in occasione della finanziaria del 2017 sarebbero state esercitate pressioni illecite per far arrivare al teatro 4 milioni di euro: «Mi sono affidato a un lobbista per sollecitare il Parlamento a fare una legge sulla cultura. È reato? Mi contestano il reato di traffico di influenze; il tentativo di convincere i politici a sostenere, tramite apposite leggi che stanzino fondi per la cultura, le attività dei teatri e degli enti lirici. Se indagano me dovrebbero indagare tutti i sovrintendenti italiani.

Perché, dai dirigenti della Biennale di Venezia a quelli della Scala fino a quelli dei teatri più piccoli, tutti trascorriamo le nostre giornate per sensibilizzare i politici alle necessità dei nostri enti.

Anche in queste settimane bastava un emendamento nella legge di bilancio che viene controfirmata dal presidente della Repubblica. L’obiettivo è stabilire una regola aurea per il Fus (Fondo unico per lo spettacolo) che, in base alle produzioni e allo sbigliettamento, stabilisca l’entità del sostegno.

Dario Franceschini, lo stesso ministro di oggi, aveva condiviso l’idea del rilancio dopo il fallimento della precedente gestione e si era esposto per garantire le finalità artistiche dell’Eliseo ma adesso non risponde agli appelli dei lavoratori che gli scrivono per evitare la chiusura e la perdita del posto di lavoro. E non rispondono al telefono nemmeno il suo capo di gabinetto, Lorenzo Casini, e il segretario generale, Salvo Nastasi.

Sarebbe bastato che avesse dato l’ok all’emendamento del Def che prevedeva un aumento di soldi per tutti i Tric italiani, non solo il mio».

Così Il direttore artistico del Teatro Eliseo di Roma Luca Barbareschi.

Altre News

Articoli Correlati