M5s. Conte: “Sfida complessa e affascinante, voglio rifondare il Movimento”

- Advertisement -

AgenPress –  Il nuovo Statuto del M5s passerà dopo una votazione su “una” piattaforma digitale. Lo ha detto, a quanto riferito, Giuseppe Conte chiudendo l’assemblea M5s. Una veloce replica fatta dopo aver ascoltato gli interventi dei partecipanti all’assemblea che si è chiusa ora. Conte avrebbe fatto un riferimento generico ad una piattaforma, senza fare alcun riferimento a Rousseau.

“Abbiamo convissuto fianco a fianco. Abbiamo condiviso un’esperienza di governo, abbiamo lavorato con leale collaborazione, con costante determinazione e  sano pragmatismo”. Dice Conte: “Quando è terminata la mia seconda esperienza di governo ho subito avuto chiaro che non era possibile volgere lo sguardo alle sofferenze degli italiani, dovevamo dar vita a un nuovo governo per porre fine a una crisi irresponsabile, ma confesso – aggiunge Conte – che in quel momento non avevo chiara una visione del mio futuro impegno in politica. Già allora feci però una promessa: io ci sono, io ci sarò. Ho accettato di cimentarmi in questa sfida molto complessa, ma anche affascinante: è una sfida che voglio dire con un concetto forte, ben preciso: ‘rifondare il M5s’. Non un restyling, non marketing politico, ma puntare tutti insieme a una concreta opera di rigenerazione del Movimento”.

- Advertisement -

Tra gli impegni che il Movimento 5 stelle del futuro deve assumere c’è quello di spingere per “misure per migliorare la qualità del sistema rappresentativo, ma anche per rafforzare la democrazia diretta in cui i cittadini siano coinvolti”, ha aggiunto.  “La democrazia digitale, con gli iscritti chiamati a decidere sui passaggi fondamentali rimarrà un elemento fondamentale anche del mio movimento”, ha promesso il leader in pectore del M5s.

“Dobbiamo evitare di cadere nei limiti della forma partito tradizionale, in crisi da tempo. Avremo regole rigorose che contrasteranno la formazione di correnti interne che finiscono per cristallizzare sfere di influenza. Non abbiamo nemmeno bisogno di associazioni varie il nostro impegno politico viviamolo appieno nel Movimento”, ha detto Conte.

“Proporrò una Carta dei principi e dei valori” affinché “chi vorrà aderire al Movimento non abbia dubbi sulla chiara identità del progetto politico”. “Proporrò anche una rivisitazione delle 5 Stelle, quelle nate dalla Carta di Firenze del 2009”, ha proseguito.

- Advertisement -

“Dopo la pausa pasquale avvierò una serie di incontri per raccogliere i vostri suggerimenti. Voglio ascoltare le vostre proposte per poi condividere con voi il progetto finale”, ha detto Giuseppe Conte ai parlamentari durante l’assemblea di gruppi M5S, illustrando le linee guida del suo progetto rifondativo per il Movimento 5 Stelle.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati