Dati Covid in tempo Reale

All countries
229,927,024
Confermati
Updated on 21 September 2021 13:07
All countries
204,897,248
Ricoverati
Updated on 21 September 2021 13:07
All countries
4,715,744
Morti
Updated on 21 September 2021 13:07

M5S. Fico, non potrà essere più quello delle origini. Compattarsi intorno a progettualità e identità

- Advertisement -
- Advertisement -

AgenPress –  Il M5S “non potrà essere più quello delle origini, ma da quelle radici deve comunque trovare nutrimento; è stato avanguardia e per questo non potrà smettere di guardare con curiosità e apertura a nuove avanguardie; ha sentito l’urgenza di portare un modo nuovo nel contesto politico italiano, e ora non deve dimenticarlo”.

Così Roberto Fico in un posto su Fb in occasione dell’undicesimo compleanno del M5S. “Per essere all’altezza delle sfide future il Movimento non può prescindere dal riflettere su se stesso e sulla strada finora percorsa. Con trasparenza, con spirito costruttivo e con un confronto franco e leale”.

“L’unico modo per trovare una sintesi indispensabile per il futuro – scrive ancora Fico – è compattarsi intorno a una progettualità e a una identità, e sui provvedimenti da portare avanti e sui temi da sostenere”. “E allo stesso modo – aggiunge – individuare un’organizzazione che sia adeguata a quello che è diventato e a quello che aspira ancora ad essere. Non è facile, sarà faticoso, ma occorre farlo. Insieme”.

“Da quando il Movimento è nato – scrive il presidente della Camera – ha vissuto molte fasi, è stata una novità assoluta nel panorama politico e sociale italiano ed europeo. È cresciuto molto e molto in fretta e questo ha inciso profondamente sul suo assetto, su come ha affrontato momenti particolari e decisioni cruciali. Si è dovuto misurare continuamente con sfide significative, con un certo scetticismo all’esterno, ma anche con i propri limiti e con i propri errori. Un percorso non banale, che si è contraddistinto per coraggio e passione, visione e impegno, ma che ha vissuto anche contraddizioni e battute di arresto, mancanze e fragilità”.

“Credo che il Movimento – prosegue il post – possa ancora dire e fare tanto. Non potrà essere più quello delle origini, ma da quelle radici deve comunque trovare nutrimento; è stato avanguardia e per questo non potrà smettere di guardare con curiosità e apertura a nuove avanguardie; ha sentito l’urgenza di portare un modo nuovo nel contesto politico italiano, e ora non deve dimenticarlo. Si è fatto portavoce della necessità del cambiamento e di introdurre temi nuovi nell’agenda politica e ora non solo ha responsabilità di governo, ma sta anche affrontando come forza di maggioranza uno dei periodi più difficili, delicati e complessi della storia del Paese. Dobbiamo avere l’orgoglio di rivendicare i risultati ottenuti grazie al nostro impegno: il reddito di cittadinanza, l’ecobonus, la legge anticorruzione, gli investimenti su sanità con l’abolizione del superticket e scuola con le nuove assunzioni”.

“E dobbiamo però anche guardare al futuro – prosegue Fico -. Per essere all’altezza delle sfide future il Movimento non può prescindere dal riflettere su se stesso e sulla strada finora percorsa. Con trasparenza, con spirito costruttivo e con un confronto franco e leale. L’unico modo per trovare una sintesi indispensabile per il futuro è compattarsi intorno a una progettualità e a una identità, e sui provvedimenti da portare avanti e sui temi da sostenere: ambiente, sostenibilità, energia, tutela dei più deboli, legalità, lotta ai conflitti d’interesse, diritti e trasparenza. E allo stesso modo individuare un’organizzazione che sia adeguata a quello che è diventato e a quello che aspira ancora ad essere. Non è facile, sarà faticoso, ma occorre farlo. Insieme. Auguri Movimento 5 Stelle”.

Altre News

Articoli Correlati