M5S. Il senatore Petrocelli scrive la “Z” maiuscola negli auguri del 25 Aprile. Conte lo espelle

- Advertisement -

AgenPress – Alla vigilia del 25 aprile  Vito Petrocelli, senatore M5S e presidente della commissione Esteri di Palazzo Madama, noto per le sue posizioni apertamente filorusse, ha scritto via Twitter: “Buona festa della LiberaZione”, con la “Z” maiuscola che oggi identifica l’invasione della Russia in Ucraina.

Quanto al significato della Z, nelle scorse settimane un programma del Primo Canale della tivù di stato di Mosca aveva spiegato che si tratta di un distintivo abbastanza comune in unità militari russe. E’ verniciata sui carri armati e sui mezzi blindati che stanno occupando l’Ucraina. 

- Advertisement -

Petrocelli, dichiaratamente filo putiniano e in politica estera vicino alla Cina e con ottimi rapporti anche con Mosca – lo scorso 31 marzo ha votato no alla fiducia sul decreto Ucraina. Una posizione, rivendicata più volte dal senatore, che ha aperto un fronte, su cui ancora si continua a dibattere, in merito alla sua espulsione dai 5S.

E dal Pd arriva la reazione: “Basta con queste continue provocazioni – afferma il capogruppo dem in commissione, Alessandro Alfieri -. Si è passato il segno. È ora che intervenga la presidente del Senato, Elisabetta Casellati”.

Immediata anche le reazione del presidente del Movimento, Giuseppe Conte, che ha annunciato via Twitter l’espulsione del parlamentare.

- Advertisement -

 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati