Macron chiama Putin ed esprime “estrema preoccupazione” per Mariupol. Subito corridoi umanitari

- Advertisement -

AgenPress – Il presidente francese Emmanuel Macron venerdì ha detto al presidente russo Vladimir Putin di essere molto preoccupato per la situazione a Mariupol , la città ucraina che è stata colpita da continui bombardamenti negli ultimi giorni, secondo l’Eliseo.

Secondo una dichiarazione dell’Eliseo, Macron “ha condiviso la sua estrema preoccupazione con il presidente Putin per la situazione a Mariupol e ancora una volta ha chiesto un cessate il fuoco immediato”.

“Il presidente Macron gli ha chiesto misure concrete e verificabili per revocare l’assedio di Mariupol, consentire l’accesso umanitario e un cessate il fuoco immediato”, aggiunge la dichiarazione.
- Advertisement -

“Il presidente [francese] ha nuovamente sollevato il deterioramento della situazione in Ucraina, i continui scioperi che hanno colpito i civili e il mancato rispetto del diritto umanitario mentre i negoziati tra la delegazione russa e ucraina per ora non hanno portato a nessun progresso”, secondo l’ufficio di Macron .

In risposta alla domanda di un giornalista sul fatto che Putin avesse accusato l’Ucraina di crimini di guerra durante la telefonata con Macron, l’Eliseo ha detto: “Come ha fatto pubblicamente, il presidente Putin ha nuovamente attribuito la responsabilità del conflitto all’Ucraina”. 

La chiamata è durata poco più di un’ora, secondo l’Eliseo. 

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati