Dati Covid in tempo Reale

All countries
176,723,813
Confermati
Updated on 14 June 2021 04:58
All countries
159,048,739
Ricoverati
Updated on 14 June 2021 04:58
All countries
3,819,645
Morti
Updated on 14 June 2021 04:58

Mafia: colpo a clan siciliani, 23 fermi. Summit boss in studio avvocato, Angela Porcello

AgenPress – Capimafia e boss della Stidda sono coinvolti nell’inchiesta della Dda di Palermo che oggi ha portato a 23 fermi.

L’inchiesta riguarda anche un ispettore e un assistente capo della Polizia, accusati di concorso esterno in associazione mafiosa, accesso abusivo al sistema informatico e rivelazione di segreti d’ufficio, e un avvocato, Angela Porcello, compagna di un mafioso, che aveva assunto un ruolo di vertice in Cosa nostra organizzando i summit, svolgendo il ruolo di consigliera, suggeritrice e ispiratrice di molte attività dei clan. Il suo studio era stato scelto come base logistica dei clan perché la legge limita le attività investigative negli uffici degli avvocati.

Gli indagati rispondono a vario titolo di mafia, estorsione, favoreggiamento aggravato.

Rassicurati dall’avvocato sulla impossibilità di effettuare intercettazioni nel suo studio, i capi dei mandamenti di Canicattì, della famiglia di Ravanusa, Favara e Licata, un ex fedelissimo del boss Bernardo Provenzano di Villabate (Pa) e il nuovo capo della Stidda si ritrovavano secondo le indagini nello studio, per discutere di affari e vicende legate a Cosa nostra.

 

spot_imgspot_img
spot_img

Altre News

Articoli Correlati