Mariupol. Bombe russe su zone residenziali e acciaieria. All’interno mille civili con il battaglione Azov

- Advertisement -

AgenPress – I combattenti sostenuti dalla Russia stanno prendendo d’assalto l’area in cui si sono rintanati gli ultimi difensori ucraini di Mariupol – l’acciaieria  di Azovstal.

Eduard Basurin, che rappresenta l’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, afferma che le truppe d’assalto sono aiutate da aerei e artiglieria russi.

- Advertisement -

La strategica città portuale meridionale è stata assediata dalle truppe russe dall’inizio di marzo.

Le forze russe stanno bombardando pesantemente l’area e bombardando anche le aree residenziali in un’altra parte della città, afferma un consigliere del sindaco di Mariupol.

Nello stabilimento di Azovstal si trovano anche un migliaio di civili, affermano i funzionari locali, che si sono rifugiati nei bunker e nei tunnel del sito. Basurin ha negato queste notizie.

- Advertisement -

Mosca dice che la maggior parte della città è sotto il controllo russo. Se l’intera città cade, sarebbe un importante premio strategico per la Russia, lasciandole il controllo di una vasta fascia dell’Ucraina meridionale e orientale.

La Russia ha invitato i soldati ucraini che difendono la città ad arrendersi e oggi ha emesso un nuovo ultimatum affinché lo facciano.

- Advertisement -

Altre News

Articoli Correlati